lunedì 31 dicembre 2012

Il 2012 un anno con voi!


Mancano poche ore per salutare l'anno, noi di Cantiere Creativo vi invitiamo a sfogliare il blog per rivivere insieme momenti importanti che hanno caratterizzato la nostra essenzialità e ci hanno unito in questo percorso culturale.


Iniziava il 2012......

Nasceva la rubrica "Sorsi di Letteratura" con Claudio Volpe e Donatella Di Maria, della Tv Blog del Cantiere Creativo. Nel corso dell'anno sono stati intervistati autori emergenti locali: Laura De Angelis, Daniela Rindi, Ignazio Gori, Eva Clesis e Carlo Sperduti.

Colazione al Map by Lorenza Lorenzon
Le prime collaborazioni con il Map, per incrementare la bontà delle domeniche mattina : Colazione al Map, Cantiere Creativo propone "Gioca come mangi" con i più piccoli e “INVITA A PRANZO UN AMICO!” condotto da Annalisa Medici e Valentina Mironti; I bambini avvalendosi di materiali di riuso, colori e pennelli con la loro fantasia creeranno un vero e proprio pranzo.

CineDocuforum 2012
A fine mese, l'impegno dei "Creativi" accelerava nella sua costanza, concretizzando i progetti messi in cantiere. Il 25 gennaio iniziava un percorso teatrale unico nel suo genere condotto da Roberto Cosmo Repele, un percorso dell'emozioni che ci ha condotto nel ritrovare noi stessi attraverso il teatro, percorso che continua tutt'oggi. Sabato 28 gennaio Alektron introduceva il Corso di Fonia per Musicisti al Map, con ottimi risultati di fine corso. Domenica 29 iniziava la terza edizione del CineDocuForum presso il teatro Fellini, ad aprire la rassegna di film, Carlotta Pibiri con il film documentario: "Domani Torno a Casa" di Emergency". Un'assortita rassegna stampa, riportava l'inizio di un evento che dimostra sempre più attenzione. Il 31 gennaio il Cantiere Creativo e il Map inauguravano con il fotografo Giovanni Romano il primo corso base, riscuotendo una buona partecipazione per la lezione introduttiva.

opuscolo by Alessandro Tomei
L'Associazione ringrazia la direzione didattica per aver concesso di utilizzare la palestra di Borgo Pasubio, che nel 2012 ha visto crescere una moltitudine di relazioni sociali attraverso i corsi di Danza Movimento Creativo, condotto da Doriana Danieli Qi- Gong, condotto da Camilla Oldani, Lab teatrale e giocoleria. Uno spazio che ci consente di esprimerci, diversamente da quel che accadeva negli spazi della casa della cultura. Il Silenzio dal Comune bloccava la partecipazione ad uno dei luoghi più congeniali per far vivere la cultura: la biblioteca comunale.

tibet photo by Fabrizio Bellachioma
A febbraio il CineDocuForum condotto da Silvia Ferrarese e Matteo Lovato, era ben avviato con la partecipazione di Slow Food e del Fantasiologo Massimo Gerardo Carnese, il Cantiere si lanciava in temi di indiscussa importanza, con i Comizi d'Amore di Pasolini e L'Amico di Famiglia di Sorrentino. Due importati articoli a sostegno delle nostre iniziative da MondoReale e da Il Settimanale di Latina. Il primo dalla penna di Paola Bernasconi e il secondo scritto da Donatella Di Maria. Felici di condividere tappe importanti con giovani talenti, e marzo è tutto per Claudio Volpe!

L'anima ambientalista rimane salda nel nostro pensare e con l'ora della terra il blog diventa Carbon Neutral, grazie al progetto www.iplantatree.org.
Dall'ambiente alle Armonie di Pace, non possiamo dimenticare l'incontro con i monaci tibetani del monastero di Cisterna di Latina Gaden Jangtse Federation Europe, il 22 aprile il Tibet è stato al centro della scena, con i documentari di Serena Lodovici e Livio Rivolta.

grafica by Alessandro Tomei
Non solo Ambiente ma anche molta Arte ad invadere le attività del Cantiere Creativo. A chiusura del corso di fotografia, l'Associazione in collaborazione con Giovanni Romano, il suo studio di fotografia e il Map, inaugura la mostra dei nuovi talenti: Alessandro Chinchio - Annalisa Medici - Claudia Malandruccolo - Elena Sist - Fabrizio Bellachioma - Federica Di Legge - Francesca Ceccacci - Giuseppe Marandola - Leonardo Adriano Chelariu - Luca Mattoni - Maria Di Girolamo - Simona Conti - Valeria Volpe.


Alla chiusura del CineDocuforum del 2012 ci han pensato Luca Mattoni e Valentina Mironti, con la proiezione dei Cento Passi, invitando l'Associazione Peppino Impastato di Cassino. Mentre si chiudeva una rassegna, si apriva uno sportello, molto importante per le giovani generazioni. Il 24 Maggio il Consiglio dei Giovani di Pontinia, inaugurava insieme all'Amministrazione e con la presenza di Ilenia Zuccaro (operatrice presso il Cemea del Mezzogiorno, nonché socio Cantiere Creativo), lo Sportello EuroDesk

primo Festival Artisti di Strada
Due eventi hanno dato una pittata di colore e grande visibilità all'Associazione, il primo è stato Il  Festival Buskers Pontino dall'idea di Andrea Rossetto e il secondo il Trash Project organizzato principalmente da Ilenia Zuccaro. Giugno è stato veloce, caldo e pieno di emozioni, tutti attivi nel collaborare insieme al Consiglio dei Giovani di Pontinia alla realizzazione di questi due eventi, realizzatisi poi a luglio. Tantissimi complimenti dalla cittadinanza, dall'amministrazione e dai commercianti, che han dimostrato interesse nelle nostre manifestazioni.
A-Market

Le novità di questi eventi sono state l'A-Market ideato da Alessia Tomasello e Vanessa Palombo, la massiccia partecipazione ad un evento realizzato a basso impatto economico e la grande disponibilità di accogliere turisti, giovani Europei, partecipanti al Trash Project e artisti nel nostro piccolo paese.

Finita l'Estate l'Associazione ripartiva su un argomento locale, lasciato in silenzio per molto tempo dall'Amministrazione. La biblioteca comunale non aveva ancora trovato nessun riscontro positivo, e insieme a noi del Cantiere, altre Associazioni iniziarono a dimostrare interesse. Provammo ad avere un intesa per una gestione partecipata da un collettivo di associazioni, ma senza risultati. Mentre si prospettava alla realizzazione di un progetto, l'Associazione lavorava alle modifiche dello Statuto, per prepararsi alle votazioni per il nuovo consiglio direttivo.


Settembre è il mese del cambiamento, l'Associazione si è rinnovata, i soci hanno deciso  il nuovo presidente. Roberto Repele, considera: “Il cambiamento una delle condizioni necessarie per ogni attività artistica a culturale, nel nome stesso dell'associazione è ben evidente quest’aspetto. Tutto questo in continuo divenire è avvenuto senza aver perso una continuità di pensiero e d’intenti con ciò che lo precedeva”. Un fluido cambiamento che gira a 360 gradi e che lascia fermi i punti saldi dell’Associazione. Corsi, Cineforum Creativi, conferenze, scambi internazionali e attività didattiche ricreative saranno la premessa di un anno culturalmente ricco.

Lab Teatrale di Roberto Repele
Ottobre è già tutto in movimento, il primo corso è già attivo, quest'anno sul grande palco del teatro Fellini, Roberto Repele presenta il Lab Teatrale, e il direttivo pronto per partecipare al bando comunale, rispondendo alla gestione per l'assegnazione della biblioteca comunale. Il progetto reso pubblico sul blog non è il vincitore, ad aggiudicarsi il bando è l'Associazione Pro-Loco di Pontinia, rinnovatasi da poco, in sordina ha conquistato uno spazio culturale molto importante per il paese e per le nuove generazioni. Anche se non conosciamo ancora il progetto, attualmente non ancora reso pubblico, auguriamo al nuovo coordinamento della Pro-Loco un buon lavoro.

Noi invece, auguriamo a tutti armonia e pace per l'anno nuovo da condividere ovviamente con l'Associazione culturale Cantiere Creativo. Una moltitudine di nuove attività stanno per arrivare, rimanete sintonizzati e continuate a seguirci oltre che partecipare attivamente con noi alla costruzione di percorsi culturali, riempiendo e svuotando serbatoi informativi per la nostra unica e bisognosa crescita: culturale!

sabato 22 dicembre 2012

Cantiere Creativo al Koko's Bar, domenica 23 dicembre

Alektron live at Map
Tutto pronto per l'Apericena di tesseramento di domani 23 dicembre, presso il Koko's bar di piazza Indipendenza, prevista per le ore 18.00. 

Il Cantiere Creativo è lieto di invitare tutti a partecipare all'apericena offerta dall'Associazione e dallo staff del bar per condividere con piacere la programmazione del 2013.
Sarà l'occasione per conoscere il Cantiere Creativo, dalle suo origini fino alle novità in programma per questo anno. 

L'ingresso è aperto a tutti.

Durante l'apericena, il dj Alektron ci delizierà con le sue selezioni musicali, miscelate in una potente bomba adrenalinica di rock, punk, indie, electrowave e krautrock.

Si potranno conoscere i corsi che l'Associazione promuove, la programmazione del Cinedocuforum, le modalità per partecipare all'Arte del Baratto.

L'iniziativa nasce per condividere le nostre attività, farci conoscere e chiedere un sostegno economico per dare forza alle nostre idee e quindi di unirsi in questo percorso culturale Associativo!

Insieme alla tessera riceverete un buono sconto di 1€ per la prima consumazione.

Il Cantiere Creativo vi aspetta!!!

giovedì 20 dicembre 2012

Yoga dal 16 Gennaio presso la palestra di Borgo Pasubio

foto di :festivaldelloriente.net
Continua il percorso di benessere per tutti coloro che desiderano apportare un beneficio alla propria vita e per i soci del Cantiere Creativo. Dal 16 gennaio presso la palestra di Borgo Pasubio a Pontinia, l'Associazione dopo l'esperienza del Qi-Gong, ha deciso di intraprendere una nuova pratica meditativa: lo Yoga.

Il corso aperto a tutti propone uno stile classico di pratica, Hatha yoga che si concentra in egual misura sulla dimensione fisica e quella spirituale che devono viaggiare simultaneamente. Lo scopo principale è quello di conservare il corpo in una condizione fisica ottimale e disciplinare lo spirito.

Si articola in tre azioni di base:
- Le Asana. Dal serpente alla barca passando per la mezza luna, esistono più di 1000 posizioni. Statiche o dinamiche (come il Saluto al sole), vanno fatte sempre senza sforzi, nel rispetto del corpo, facendo particolarmente attenzione alla posizione del corpo e all’allineamento della colonna vertebrale.
-Il Pranayama. Indissociabile dalla pratica delle posizioni, si articola intorno a quattro fasi principali della respirazione: inspirazione, apnea inspiratoria, espirazione e apnea espiratoria. Durante un corso di yoga, esistono quindi diverse tecniche di respirazione: accentuando una delle quattro fasi, respirando con una narice sola, con entrambi, a narici alternate, producendo un suono o meno, inspirando ed espirando più o meno a lungo. 
-Il rilassamento. Questa fase, che in genere chiude la seduta, si mette in pratica in posizione seduta o distesa. Va accompagnata con una respirazione lenta e profonda, che suggestiona, o con alcuni suoni. 


I benefici 
La caratteristica fondamentale dell’Hatha yoga consiste nella sua accessibilità a un pubblico eterogeneo, qualsiasi sia l'età, il sesso e la condizione di salute. Privo di competizione, non è necessario avere competenze specifiche e i risultati dipendono soprattutto dalla volontà, la concentrazione e la perseveranza che ognuno di noi mette nel realizzare le posizioni. Inoltre, nonostante derivi da una pratica spirituale, non richiede assolutamente conoscenze filosofiche o religiose specifiche. 
- Procura svariati benefici al corpo: aumenta il tono muscolare, l’elasticità, l’equilibrio, la muscolatura degli addominali, diminuisce la massa grassa. 
 - Migliora al contempo lo stato di salute generale: eliminazione delle tossine, stimolazione degli organi vitali (digestivi, respiratori, sessuali...), miglioramento il funzionamento cardiaco e della resistenza. 
 - Grazie alla concentrazione e alla forza di volontà che richiede, lo yoga influenza positivamente anche la mente. Lo stress e l’ansia diminuiscono progressivamente, e dopo alcune sedute si prova un profondo benessere che si ripercuote sulla vita quotidiana e nelle relazioni con gli altri. 

Il corso si articolerà in una classe settimanale di un’ora e mezza il mercoledì dalle ore 20.00 presso la palestra di Borgo Pasubio, Pontinia (LT).

Il costo della lezione è di 12 € a persona + tessera associativa.
Contatti: cantierecreativo@gmail.com
Alessia Cipullo 329.00.69.036

Festa del Cantiere Creativo, 3 Gennaio Old River Pontinia: Fight Club in concerto

Dopo anni di attesa, il Cantiere Creativo con il sostegno e la totale apertura di Sergio del pub Old River è riuscito ad organizzare la prima festa aperta a tutti coloro che vogliono conoscere di più l'Associazione e ascoltare del buono e sano Rock!

Siamo entrati nel quarto anno di attività e di cose da dire ce ne sono assai, abbiamo pensato che farlo personalmente sfruttando i primi giorni dell'anno in completo relax post cenoni, ma riaccendendo la miccia della festa, sia la scelta giusta per mettere in moto il Cantiere Creativo.

Durante la serata sarà possibile conoscere le nuove attività dell'Associazione e per chi vuole sostenerci, potrà fare la tessera associativa. La tessera è di 5 € e prevede uno sconto di 1 € sulla prima consumazione. Ingresso Gratuito!


Prima regola del Fight Club, non parlate mai del Fight Club! Noi invece questa regola la trasgrediamo volentieri per parlarvi dei Fight Club appunto, rock cover band pontina che sta riscuotendo molti consensi nel territorio. Sono una vera e propria macchina da guerra, salgono sul palco, puntano le armi e mitragliano il pubblico con due ore no stop di rock, punk ed energia allo stato puro. 
 Foo Fighters, Green Day, The Killers, Beach Boys, The Clash, Franz Ferdinand, sono solo alcuni dei gruppi che reinterpretano. Questo è il risultato dell’unione di tre musicisti già noti nel panorama pontino. Continua a leggere l'articolo su Gente della Notte.

Con L'Arte del Baratto, il Cantiere Creativo torna in piazza


Nuove iniziative e attività per l’Associazione dei "cervelli a lavoro", tra cui la programmazione del CineDocuForum, giunto alla quarta edizione. 


Torna in Piazza l’Associazione culturale Cantiere Creativo a condividere per il giorno della Befana: ”L’arte del baratto”. L’associazione ha deciso di portare l’attenzione su uno dei primi modi di fare economia, e per il 6 gennaio si potrà partecipare allo scambio di beni presso i portici di piazza Indipendenza, dalle ore 10.00 alle 16.00. Il baratto: “E’ un’arte, perché è l’arte di relazionarsi con le persone, è l’arte di dare valore alle cose asciugandole da quelle valutazioni economiche che hanno aggiunto qualità nel tempo”, ci spiega Annalisa Medici coordinatrice dell’evento. 

Temi sempre molto attuali quelli che il Cantiere Creativo offre per noi, l’economia sta subendo una trasformazione che di pari passo ha cambiato molte nostre abitudini. Chi potrà dirlo se l’iniziativa dell’Associazione diventerà modello per condividere e possedere cose nel futuro? Con forza riflessiva il Cantiere Creativo, si spinge a occupare uno spazio culturale ancora poco sostenuto. Così come per la nuova programmazione del CineDocuForum – giunta alla quarta edizione - che ogni anno inesorabilmente si trova a superare gli ostacoli burocratici. L’iniziativa premiata dal pubblico, è un continuo esercizio d’informazione, un altro aspetto fondamentale portato avanti negli anni dall’Associazione. Per ultimo, ma non per questo meno importante, dal 16 gennaio un’ondata di nuovi corsi, investirà la cultura di Pontinia. 

S’inizia con lo Yoga e i suoi fondamenti presso la palestra di Borgo Pasubio, il mercoledì alle 20.30, il corso è condotto da Alessia Cipullo, per poi proseguire con il Laboratorio di Moda condotto da Vanessa Palombo al Map, inizio previsto per il 19 gennaio. A Marzo sono in programma workshop sulle discipline orientali e sulle arti terapie. Se desiderate sostenere le attività, il Cantiere Creativo vi aspetterà domani alle 18.00, presso il Koko’s Bar in piazza Indipendenza per un’apericena di tesseramento e il 3 gennaio al pub Old River in via Migliara 47 ½ per il Rockin fest con i Fight Club. Info e comunicazioni: cantierecreativo09@gmail.com

Articolo di Gianpaolo Danieli 

martedì 11 dicembre 2012

Apericena del Cantiere Creativo: Domenica 23 dicembre Koko's Bar

Passeggiavo per le vie della città con le mani in tasca infreddolito e ovattato nei miei pensieri. Le vetrine inghirlandate preannunciavano l'arrivo del Natale. Luci incorniciavano i ritratti di una città silenziosa. Non posso restare solo, in un pomeriggio d'inverno. Una musica di sottofondo e l'odore del caffè hanno attirato il mio sguardo verso la "O" di ALBERG...che manca ormai da anni su quell'edificio abbandonato. 

Una festa! Ci vorrebbe una festa! Ed eccola lì sotto il mio naso, era proprio lì. 

 Domenica 23 Dicembre dopo che i Maya ci hanno regalato una visione diversa del mondo, vieni a conoscere e a festeggiare con noi le nuove attività del Cantiere Creativo! Ore 18.00 Koko's bar, in Piazza Indipendenza a Pontinia.

Dj set Alektron, performance e presentazione delle nuove attività dell'Associazione.

Ingresso gratuito. Per chi vuole sostenere le nostre attività, la tessera socio è di 5 € e prevede uno sconto di 1 € per la consumazione di bevande.

lunedì 19 novembre 2012

Progetto per la gestione della biblioteca comunale



PROGETTO DELL’ASSOCIAZIONE
“CANTIERE CREATIVO”
PER LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE DI PONTINIA


PREMESSA
L’Associazione culturale “Cantiere Creativo”, attiva da diversi anni e radicata nel territorio,  ha dimostrato all’amministrazione e alla popolazione di Pontinia di avere la volontà e lo spirito di iniziativa per gestire eventi culturali e sociali; tra gli eventi ricordiamo il Cinedocuforum, il Corso di Fotografia, il Corso di Teatro, il Festival degli Artisti di Strada, il Trash Project, ecc. (vedi curriculum dell’associazione in allegato).
Riteniamo che il “Cantiere Creativo” possa strutturare ed attuare un progetto per migliorare le condizioni della biblioteca comunale di Pontinia, partendo dalla funzione originaria che è alla base di una biblioteca, ovvero l’erogazione, nel modo più funzionale possibile, dei servizi basilari come la catalogazione e il prestito dei libri.


OBIETTIVI E FINALITÀ
L’obiettivo principale del progetto è la valorizzazione della biblioteca e di conseguenza lo sviluppo di servizi all’utenza.

Altri obiettivi sono:

·        aumentare la conoscenza del patrimonio librario disponibile;
·        sviluppare nei bambini e negli adulti il senso di appartenenza  alla propria comunità, attraverso attività di gruppo;
·        coinvolgere gli anziani in un confronto diretto tra le generazioni;
·        realizzare l’interlocuzione con le autorità competenti, la costruzione di alleanze con altri soggetti;
·        Offrire spazi di partecipazione a tutti i cittadini che intendano contribuire alla creazione di un ambiente favorevole alla crescita della dimensione civica.

L’associazione garantisce la copertura di 44 ore settimanali di servizio di apertura e chiusura, con le seguenti modalità:
-          dal lunedì al venerdì la mattina dalle ore 9:00 alle ore 13:00, il pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore 19:00;
-          il sabato apertura antimeridiana dalle 9:00 alle 13:00.

In primis si è pensato di provvedere alla riorganizzazione dei servizi base, quale riordino libri, riordino archivio cartaceo dei libri, sistematizzazione lista utenti biblioteca, riordino archivio storico, attivazione internet, gestione prestiti.
In seguito si provvederà alla digitalizzazione dell’archivio libri, ISBN, OPAC (Prestito Interbibliotecario), utilizzando anche il social network  di catalogazione “Anobii” per la consultazione del catalogo su internet. Si provvederà inoltre alla creazione di un’area wi-fi, e  di una postazione multimediale di libero accesso.
Sarebbe infatti anacronistico e paradossale non dotare la struttura di una connessione wi-fi veloce ed efficiente, in quanto non è pensabile, oggi, fare una ricerca, uno studio o un approfondimento senza tener conto dell’apporto dei documenti on-line.
Tra gli obiettivi più ambiziosi di questo progetto, il Cantiere Creativo mira ad entrare all’interno del circuito DEMOS, l’Associazione tra i musei demoetnoantropologici.  

Successivamente il “Cantiere Creativo” concentrerà i suoi sforzi nella trasformazione della biblioteca in una struttura che sappia coniugare l’ambito culturale a quello sociale. In altre parole, la biblioteca diverrà un centro di incontro, confronto e sperimentazione di una socialità positiva e costruttiva in cui verranno coinvolte tutte le fasce sociali e di età.
Si immagina quindi la biblioteca come una piazza della conoscenza, un luogo vivo che sappia accogliere le energie e le idee della cittadinanza, mettendole in rete e offrendo spazi di crescita collettiva.
A tal proposito verranno proposte una serie di attività:
-          Letture Collettive, le quali sono già note tra le attività del “Cantiere Creativo”;
-          Giornate Porte Aperte Biblio”;
-          Adotta un libro
-          Sostegno allo studio e orientamento giovani;
-          Book sharing;
-          Eventi vari.
Quanto sopra esposto costituisce una prima proposta che va concertata con l’assessore alla cultura e l’amministrazione comunale tutta, e con quanti sono addetti a delineare le politiche culturali e sociali del Comune di Pontinia.
Tale proposta nasce dalla convinzione che occorre creare una visione condivisa dei vari attori interessati nel territorio per non incorrere in problemi di comunicazione e relazione.
L’Associazione “Cantiere Creativo” è aperta ad eventuali consigli e suggerimenti da parte di quanti desiderino apportare il proprio contributo nelle diverse fasi, ed auspica di poter lavorare in un clima di collegialità e reciproco scambio di saperi e competenze.
Si allegano curricula  dei candidati

---------------------------------------------
Associazione culturale
Cantiere Creativo    
Presidente Roberto Repele
Sede legale: Via Migliara 49 sx, 1124 – 04014 Pontinia (LT)
C.F : 91113680598  -  E-MAIL: cantierecreativo09@gmail.com

martedì 13 novembre 2012

Kozmo e Andrea Cosentino con "Asino Albino" inaugurano il Matuta Teatro


Inaugurazione V Stagione Teatrale del Matuta Teatro


Sabato 17 Novembre Ore 19.00

• KoZmo •

Oggetti e materiali che riconducono alla memoria storica dell’Agro Pontino come sorgenti sonore. 

Microfoni a contatto impiegati per captare il suono e i micro movimenti acustici degli oggetti. La gestione del suono viene fatta passare all’interno di effetti elettronici, loop station, computer.Il progetto nasce dalla volontà di sperimentare la fusione tra la funzionalità del suono fisico e le moderne tecnologie di campionamento e sequenza, elementi indispensabili della musica contemporanea. 


L’innesco sensoriale che ha determinato il progetto è del tutto concettuale. Da una manipolazione analogica degli oggetti (sfregamento e percussione) passa alla gestione moderna del suono (campionamento, ripetizione in loop e modulazione tramite effetti).La sua essenza e culla è il luogo in cui si sviluppano i suoni e gli oggetti che lo abitano. 

Ogni oggetto ha un suono: stridente, dolce, musicale. 

I koZmo sradicano gli oggetti dal luogo della loro funzione originaria, inserendoli in un contesto estraneo alla loro natura. Si appropriano dei loro suoni, danno loro un nuovo senso e li rendendo protagonisti dell'esecuzione dal vivo. Oggetti e Suoni, Ritmi e Storie.Ricordi e Contemporaneità. La palude, Terra di Sudore e Fatica.

KoZmo_live@Museo del giocattolo_Sezze


è il progetto elettroacustico di Gianpaolo Danieli e Alessandro AleKtron Tomei

A seguire...

Ore 21.00

Spettacolo teatrale 
L'ASINO ALBINO
di e con Andrea Cosentino.


Info: www.matutateatro.it

lunedì 1 ottobre 2012

Da giovedì 4 ottobre riparte il Lab Teatrale di Roberto Repele


Da giovedì 4 ottobre riparte il laboratorio teatrale del Cantiere Creativo, condotto da Roberto Repele. Quest'anno ci troverete tutti i giovedì sera dalle ore 21.00, presso il teatro Fellini di Pontinia.


Il laboratorio teatrale condotto da Roberto Repele, si concentrerà a sbloccare alcune inibizioni, a creare una dinamica di gruppo, si lavorerà sui diversi metodi di studio di un personaggio, improvvisazione su musica,visione della scena. Inoltre è previsto sempre un piccolo training fisico basato sui principi della biomeccanica di Mejerchol'd. 

La finalità del laboratorio teatrale è di armonizzare e rendere più fluido il movimento scenico. Dare forma all'espressività del corpo per giungere alla preparazione preliminare per lavorare successivamente alla struttura di uno spettacolo teatrale. 

La partecipazione alla prima lezione è gratuita. Il laboratorio è permanente e chiunque non possa giovedì può comunque partecipare alle prossime. Gli appuntamenti proseguiranno per tutti i giovedì fino a giugno. Per maggiori info: Roberto 333.6736268

Partecipa anche all'evento su Facebook

sabato 29 settembre 2012

Statuto Associativo e modifiche

Statuto Associazione Culturale Cantiere Creativo

Condizioni Generali
Art. 1 . - Oggetto e scopo - E' costituita la Associazione Culturale Cantiere Creativo come libera Associazione di fatto, apartitica, pacifista, con durata illimitata nel tempo e senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I Cap. III, art. 36 e segg. del codice civile, nonché del presente Statuto.

Art. 2 . - Sede - La Associazione ha sede in Via Migliara 49 sx, n° 1124, 04014 Pontinia (LT), ma può costituire sedi secondarie sull'intero territorio nazionale. Il consiglio direttivo è delegato a trasferire, se necessario la sede legale dell'Associazione sia all'interno del comune di Pontinia (LT), che al di fuori del comune.

Art. 3 . - Collaborazioni – La Associazione potrà dare la sua collaborazione ad altri enti per lo sviluppo di iniziative che si inquadrino nei suoi fini. Essa dovrà tuttavia mantenere sempre la più completa indipendenza sugli obiettivi e scopi nei confronti degli organi di governo, delle aziende pubbliche e private, delle organizzazioni sindacali.

Art. 4 . - Oggetto e scopo - La Associazione Culturale Cantiere Creativo nasce con l’intento di aggregare le persone in un inedito tessuto socio-culturale: per vivere e ri-pensare gli spazi comuni, per ridare vita e nuova linfa alla conoscenza, alla creatività, al modo di intendere l’espressività. La nostra idea di “Cultura” non concerne con la passiva fruizione ed è invece tesa allo stimolo di nuove riflessioni di portata sia locale che globale. Esaltiamo il suo essere fluida, aperta ai cambiamenti, in perenne evoluzione. Da qui proponiamo delle attività e degli incontri concepiti come cellule plasmabili dai diversi punti di vista dei partecipanti. Da qui la volontà di mettere a disposizione la conoscenza all’insegna della condivisione.

Art. 5 . - Oggetto e scopo - La Associazione promuove studi, manifestazioni ed iniziative di varia natura, che
contribuiscano alla crescita degli interscambi culturali e professionali. Essa considera obiettivo primario la realizzazione di progetti innovativi e la produzione di una qualificata attività di ricerca e comunicazione in tali ambiti. Le iniziative della Associazione hanno interesse e rilevanza per tutto il comune di Pontinia (LT), tutta la provincia di Latina e tutta la regione Lazio, nonché l'ambito d'interesse deve rivolgersi anche al territorio Nazionale ed Internazionale sia per la provenienza dei partecipanti che per i temi trattati. La Associazione potrà curare la raccolta e diffusione di materiali oggetto di espressioni artistiche, la redazione e l'edizione di pubblicazioni e materiale propagandistico delle attività stesse, nonché gestire locali e spazi per lo svolgimento di esse.

Art. 6 . - Logo – La Associazione Cantiere Creativo si identifica nel logo grafico precedentemente creato, ovvero un triangolo dai contorni neri su fondo giallo nel quale si delinea un cervello stilizzato dai contorni neri.

Art. 7 . - Dipartimento- Organo della Associazione atto a organizzare intorno al proprio ambito di interesse lo svolgimento delle attività. Il dipartimento è un gruppo di lavoro presieduto da almeno due soci, di cui uno
facente parte del Consiglio Direttivo. In loro assenza possono delegare temporaneamente le loro cariche ad un altro socio sostenitore dell'Associazione. Il dipartimento viene controllato dal consiglio dei dipartimenti. La
durata è illimitata. La sua recessione e o l'aggiunta di un dipartimento viene votata unanime dalla Assemblea dei soci.

Art. 8. - Attività - Le attività proposte dalla Associazione Culturale sono individuate all'interno di cinque dipartimenti: Animazione, Ambiente, Arte, Musica, Cinema e Teatro.

Art. 9 . - Elenco Attività -
1. Organizzazione di conferenze e dibattiti
2. Proiezioni di film e documentari
3. Organizzazione o gestione di concerti e eventi musicali
4. Creazione di Performance artistiche
5. Creazione di Happening
6. Organizzazione, gestione e promozione di attività ludiche ricreative e sociali
7. Organizzazione, gestione e promozione di mostre di varie forme d’arte
8. Organizzazione, gestione e promozione di Laboratori artistici, culturali, professionali e didattici
9. Organizzazione, gestione e promozione di Workshop e Seminari
10. Promuovere lo scambio interculturale tra i popoli dell’Europa
11. Promuovere attraverso una piattaforma web i giovani Artisti, Musicisti, Cantanti, Attori, Poeti, Scenografi e Registi.
12. Promuovere collaborazioni, a breve e lungo termine, con organismi, istituzioni, centri di ricerca, fondazioni nazionali ed internazionali ed enti ed associazioni interessati a collaborare con i programmi dell'associazione e a realizzare progetti di scambio culturale e professionale;
13. Promozione della cooperazione economica tra paesi e all'interno di ogni singola realtà nazionale attraverso l'avvio di iniziative commerciali, turistiche, legate ai servizi ed alle arti;
14. Diffusione e gestione dell'informazione di bandi pubblici per l'acquisizione da parte di Enti pubblici e associazioni.
15. Pubblicare opere letterarie, multimediali, cinematografiche, musicali, editoriali, documentaristiche.

Art. 10 . - Esercizio delle Attività – La Associazione inizia le attività dal 1° Settembre e chiude le sue attività il giorno 31 Luglio di ogni anno.

Associati
Art. 11 . – Soci – La Associazione Culturale Cantiere Creativo è aperta a tutte le persone, uomini e donne, i quali ne condividano le finalità istituzionali, i valori fondanti, lo spirito e gli scopi associativi senza alcuna
discriminazione di sesso, età, lingua, nazionalità, religione e ideologia. Sono aderenti della Associazione:

· Socio Fondatore : Sono soci fondatori coloro che hanno stipulato l’atto costitutivo della Associazione, e coloro che - nella stessa qualità - verranno cooptati dal Consiglio Direttivo fra i partecipanti alla vita dell’Associazione.
· Socio Sostenitore: persona o enti che si impegnano a pagare, per tutta la permanenza del vincolo
associativo, la quota annuale stabilita dal Consiglio Direttivo; Riceve una tessera d’iscrizione
compilata in tutti i campi.
· Socio Onorario : in seguito a nomina dell'assemblea su proposta del Consiglio Direttivo - le persone che si siano distinte, in Italia e all'estero, con studi ed opere che abbiano recato un significativo contributo allo sviluppo degli studi, della ricerca e delle applicazioni nel settore dell’innovazione sociali, artistiche, musicali, ambientali e della comunicazione nonché della cooperazione culturale.
· Socio Bambino : persona minorenne, che attraverso una delibera stabilità dal Consiglio Direttivo firmata dai genitori o di chi ne fa le veci, possono partecipare alle attività della Associazione Culturale.

Art. 12. – Ammissione dei Soci - L'ammissione dei soci sostenitori è deliberata, su domanda scritta del richiedente. Per essere ammessi a componenti dell’Associazione è necessario indicare: Nome, Cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza, dichiarazione di accettazione del presente statuto e versamento della quota di sottoscrizione annua. La richiesta e dichiarazione dovranno essere accompagnate dalla presentazione di almeno un socio. Il Consiglio Direttivo si riserva l’accoglimento della domanda di adesione.

Art. 13 . - Ammissione e recesso dei Soci - L'ammissione genera una reciproca assunzione di diritti e doveri tra gli iscritti e verso la Associazione stabilito in questo Statuto. Il socio che intenda recedere dalla associazione deve darne comunicazione con semplice comunicazione scritta.

Art. 14. – Diritti e doveri dei Soci - Tutti i soci hanno diritto di partecipare alle assemblee della Associazione; al voto nell'assemblea, qualora il socio abbia compiuto 18 anni di età o sia una persona giuridica; all'elezione alle cariche sociali; alla partecipazione a manifestazioni ed attività della Associazione. A conoscere i programmi con i quali la Associazione intende attuare gli scopi sociali; Tutti i soci possiedono il diritto di proporre progetti ed iniziative da sottoporre al Consiglio Direttivo; Essere informati e accedere ai documenti e agli atti della Associazione; Tutti i soci hanno il dovere di osservare le norme del presente statuto e le deliberazioni adottate dagli organi associativi; Contribuire nei limiti delle proprie possibilità al raggiungimento degli scopi associativi, secondo gli indirizzi degli organi direttivi; Versare regolarmente la quota associativa annuale; Svolgere le attività preventivamente concordate o deliberate dagli organi  associativi; Astenersi da qualsiasi comportamento che si ponga in contrasto con gli scopi della Associazione.

Art. 15 . - Sanzioni - Tutti i soci sono tenuti a rispettare le norme del presente statuto e l'eventuale regolamento interno, secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti. In caso di comportamento difforme, che rechi pregiudizio agli scopi o al patrimonio della Associazione il Consiglio direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, diffida, espulsione della Associazione.

Art. 16 . - Espulsione - L'espulsione o radiazione dalla Associazione viene decisa dal Consiglio Direttivo con
deliberazione a maggioranza unanime.

Art. 17 . - Gli organi dell'associazione sono:
· l'Assemblea dei soci;
· il Consiglio Direttivo compreso il Presidente;
· il Consiglio dei dipartimenti;
Assemblea generale dei soci

Art. 18 . - Assemblea – La Assemblea è composta da tutti gli aderenti alla Associazione e dall’organo direttivo. La Assemblea si riunisce almeno una volta all’anno per l’approvazione del bilancio consuntivo (entro il 31 Novembre).

Essa inoltre :
- Provvede alla nomina del Consiglio Direttivo e del Presidente;
- Delinea gli indirizzi generali dell’attività della Associazione;
- Delibera su quant'altro venga posto dal Consiglio Direttivo o sia di competenza dell'assemblea.
- Approva i regolamenti che disciplinano lo svolgimento dell’attività dell’Associazione;
- Delibera lo scioglimento e la liquidazione della Associazione e la devoluzione del suo patrimonio.
In prima convocazione l'Assemblea è valida se sono presenti rappresentati almeno la metà dei soci: in seconda convocazione l'assemblea è valida qualunque sia il numero dei soci presenti o rappresentati. Un socio non può rappresentare più di due altri soci. L'assemblea nomina un segretario responsabile della redazione del verbale. Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei voti validamente espressi. Tuttavia le modifiche dello Statuto è necessario il voto favorevole di due terzi dei soci presenti o rappresentati.

Art. 19 . - Convocazione dell’assemblea - L’Assemblea e convocata dal Presidente ogni qualvolta questi lo ritenga opportuno oppure ne sia fatta richiesta da almeno 1/5 dei componenti o da almeno i 3/5 dei consiglieri. L’Assemblea si riunirà entro e non oltre il trentesimo giorno dalla notificazione della richiesta. La convocazione della Assemblea viene effettuata mediante messaggio di posta elettronica dall'indirizzo cantierecreativo09@gmail.com, o tramite sms dal presidente, contenente l’indicazione del luogo, del giorno e dell’ora della riunione sia di prima che di seconda convocazione e l’elenco delle materie trattate, spedita a tutti gli aderenti all’indirizzo risultante dal libro degli aderenti all’Associazione, nonché ai componenti del Consiglio Direttivo, almeno dieci giorni prima dell’adunanza e che comunque giunga al loro indirizzo almeno tre giorni prima dell’adunanza stessa. La notizia dell’adunanza dovrà essere pubblicata almeno con tre giorni di anticipo presso la sede sociale o i vari distaccamenti.

Art. 20 . - Consiglio Direttivo - Il Consiglio Direttivo compreso il Presidente nel numero massimo di sette membri, è eletto dall'Assemblea dei soci, a maggioranza assoluta. Fanno parte del Consiglio Direttivo:
- quattro soci fondatori;
- tre soci eletti dall'assemblea dei soci.
Il Consiglio Direttivo nomina nel suo seno il Presidente e il vice Presidente, il contabile e il segretario. I membri restano in carica per la durata di due anni e sono rieleggibili. Qualora un membro del Consiglio venga a mancare, il Consiglio stesso ha la facoltà di cooptare un nuovo membro, che rimane in carica fino alla scadenza del mandato dell'intero Consiglio, e che deve essere scelto tra le categorie di soci di cui faceva parte il precedente membro. Le sedute del Consiglio Direttivo sono valide quando sia presente la maggioranza dei suoi componenti. Il Consiglio delibera a maggioranza dei presenti. In caso di parità di voti decide il voto del Presidente o, in vece sua, del vice Presidente. Il Consiglio Direttivo potrà affidare incarichi agli associati o a terzi specificandone i compiti e gli eventuali rimborsi spese e/o retribuzioni.

Art. 21 . - Consiglio Direttivo - Il consiglio direttivo è investito di ogni potere per decidere sulle iniziative da
assumere e sui criteri da seguire per il conseguimento e l'attuazione degli scopi dell'associazione e per la sua direzione ed amministrazione ordinaria e straordinaria. In particolare il consiglio:
· fissa le direttive per l'attuazione dei compiti statuari, ne stabilisce le modalità e le responsabilità di esecuzione e controlla l'esecuzione stessa;
· decide sugli investimenti patrimoniali;
· delibera sull'ammissione dei soci;
· decide sulle attività e le iniziative dell'associazione e sulla sua collaborazione con i terzi a norma dell'art. 3 ;
· approva i progetti di bilancio preventivo, rendiconto finanziario e statuto patrimoniale, da presentare all'assemblea dei soci;
· stabilisce le prestazioni di servizi ai soci ed ai terzi e le relative norme e modalità;
· nomina e revoca dirigenti e funzionari e impiegati ed emana ogni provvedimento riguardante il personale;
· conferisce e revoca procedure;
· delibera sull’eventuale destinazione di utili di gestione comunque denominati, nonché di fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione stessa, qualora ciò sia consentito dalla Legge e dal presente Statuto.

Art. 22. - Il Presidente del Consiglio Direttivo:
a)è il legale rappresentante dell'associazione;
b)convoca l'Assemblea e il Consiglio Direttivo;
c)firma gli atti, le carte e i provvedimenti relativi a tutti gli affari e interessi dell'Associazione;
d)cura l'esecuzione delle deliberazioni dell'Assemblea e del Consiglio Direttivo;
e)ordina i pagamenti, ne limiti degli stanziamenti di bilancio, firma i relativi mandati e liquida i conti;
In caso di assenza o impedimento del Presidente, le relative funzioni saranno esercitate dal Vice Presidente. Il presidente e il vice presidente non possono essere eletti più di due volte consecutive, ma possono essere eletti sotto altro ruolo del consiglio direttivo.

Art. 23. -Consiglio dei dipartimenti:
Il Consiglio dei dipartimenti è composto da almeno due soci per ogni dipartimento, responsabili di promuovere, organizzare, gestire ed eseguire le attività e i compiti inerenti al dipartimento. I due soci diverranno così i referenti ufficiali del dipartimento, sono eletti con votazione regolare dall'Assemblea dei soci. La durata della carica è di almeno due anni, con possibilità di prorogare il loro mandato e di essere rieletti. I referenti del dipartimento possono delegare temporaneamente in loro assenza ad un socio dell'associazione sostenitore le loro cariche. Prendono parte del Consiglio dei dipartimenti almeno quattro consiglieri del Direttivo. I consiglieri dei dipartimenti hanno gli stessi diritti e doveri dei soci della Associazione. Ai dipartimenti presieduti da un componente del Consiglio Direttivo, potranno, su invito del
loro referente, partecipare anche i non iscritti all'Associazione. Ogni dipartimento redigerà un verbale di regolamenti interni da allegare al presente statuto. Il valore del verbale è equiparabile allo statuto stesso.

Patrimonio
Art. 24 - Patrimonio ed entrate - Per l'adempimento dei suoi compiti l'associazione dispone:
• del reddito del patrimonio;
• dei sussidi ed erogazioni che pervengono all'associazione da enti o da privati che non siano destinati ad
incremento del patrimonio;
• dei diritti paternali per la riproduzione delle opere (testi, studi, ricerche, documentazioni) di proprietà
dell'associazione.

Il patrimonio della Associazione e` costituito :
· quote di iscrizione e di partecipazione di soci;
· contributi e sovvenzioni di enti pubblici e privati;
· donazioni e lasciti;
· rimborsi;
· beni mobili e immobili;
· dai proventi dovuti da manifestazioni e da attività marginali di carattere commerciale e produttivo;
· ogni altro tipo di entrate.
Il patrimonio sociale è indivisibile. In caso di perdita della qualità di socio, per qualunque motivo avvenga, né il socio né i suoi avanti causa potranno pretendere alcunché dall'Associazione. La Associazione potrà inoltre accettare anche l'uso e il godimento di beni mobili e immobili di proprietà di terzi, con eventuale remunerazione, con delibera del Consiglio Direttivo.

Art. 25 . – Quota annua - Il Consiglio Direttivo annualmente stabilisce la quota annuale di iscrizione alla
Associazione.

Art. 26 . - Le cariche - Le cariche elettive sono gratuite.

Scioglimento
Art. 27 . - Scioglimento - Lo scioglimento dell'Associazione o la sua fusione in altra società o Associazione, possono essere deliberati solo in assemblee appositamente convocate, con il voto favorevole diretto o per delega, di almeno due terzi dei soci. L'assemblea dei soci provvederà, in caso di scioglimento dell'Associazione, a fissare le norme per la devoluzione o ripartizione dei fondo sociale.

Disposizioni Finali
Art. 28. - Modifica allo Statuto - la modifica può ottenersi tramite la redazione di un verbale che verrà inserito come allegato allo statuto stesso. L'allegato avrà la stesso valore disciplinare dello statuto.

Art. 29. - Altro - Per tutto quanto non previsto dal presente statuto si fa riferimento alle norme del codice civile e le leggi in materia.


Modifiche dello Statuto


E’ cancellato l’art.7 e l’art.8 . Viene cambiata la lettera “o” con la lettera “e” e aggiunta la lettera “d” alla congiunzione “e” al punto 3 dell’art.9 . Viene modificato il punto 11 dell’art.9 il quale recita: “Promuovere attraverso una piattaforma web i giovani artisti, musicisti, cantanti, attori, poeti, scenografi e registi”, in “Promuovere le nuove realtà artistiche”. Viene modificato l’esercizio delle Attività dell’Associazione, cambiando nell’Art.10 , la parola “Settembre” in “gennaio” e la parola “luglio” in “dicembre”. Viene cancellata all’art.12 la lettera “d” nella preposizione articolata “dalla” e viene cambiata la parola “presentazione” in “presenza”. Iene cancellata nell’art.17 il punto: Consiglio dei dipartimenti Viene cambiata nell’art.18 la parola “novembre” in “marzo”. Vengono cancellate nell’art.20, le frasi: “fanno parte del Consiglio Direttivo” e i relativi punti: 1) quattro soci fondatori e 2) tre soci eletti dall’assemblea dei soci. Viene aggiunta dopo la parola “assoluta”, la frase: “Previa candidatura”. Viene cancellata la frase: “il consiglio direttivo nomina nel suo seno il Presidente e il vice presidente, il contabile e il segretario”. Viene modificata la parola “membri” con “soci”. E’ modificata la durata elettiva del Consiglio direttivo, da 2 a 1 anno, viene dunque cambiata la parola “due” con “uno”. Viene cancellata la frase: “e che deve essere scelto tra le categorie di soci cui faceva parte il precedente membro”. Viene cancellato nell’art.21, il punto £delibera sull’ammissione dei soci”. Nell’art.22 al punto e) viene aggiunta la lettera “i” alla parola “ne”. Viene cancellata la frase: “In caso di assenza o impedimento del Presidente, le relative funzioni saranno esercitate dal Vice Presidente. Il presidente e il vice presidente non possono essere eletti più di due volte consecutive, ma possono essere eletti sotto altro ruolo del consiglio direttivo”. Viene cancellato l’art.23.

Orti Urbani con lo SVE in Francia


Il CEMEA del Mezzogiorno segnala un posto di Servizio Volontario Europeo in Francia!

Otesha Lifestyle – Pau, Francia

Durata : 12 mesi con partenza ad ottobre 2012
Tematica: Orti Urbani e attività socio-culturali
Organizzazione di accoglienza: AFASEC – www.afasec.fr
Maggiori info e modalità di candidatura al seguente link: http://www.cemea.eu/otesha-lifestyle/

Il Cantiere Creativo si rinnova

Pontinia, domenica 23 settembre l'assemblea dei soci ha rinnovato le cariche del direttivo.

Il Cantiere Creativo riparte rinnovato nel suo tessuto organico. Domenica scorsa l’assemblea dei soci ha deciso i nuovi ruoli che guideranno il Consiglio Direttivo per un anno. 
L’Associazione ci ha lasciato questa estate con il Festival degli Artisti di Strada in collaborazione con il Consiglio dei giovani di Pontinia e lo scambio internazionale, Trash Project, organizzato da Ilenia Zuccaro, ora le attività dell’Associazione culturale riprenderanno presto, i nuovi soci sono già attivi per mettere in opera una programmazione ricca di eventi. 
Il nuovo presidente in carica, Roberto Repele, considera: “Il cambiamento una delle condizioni necessarie per ogni attività artistica a culturale, nel nome stesso dell'associazione è ben evidente quest’aspetto. Tutto questo in continuo divenire è avvenuto senza aver perso una continuità di pensiero e d’intenti con ciò che lo precedeva”. Un fluido cambiamento che gira a 360 gradi e che lascia fermi i punti saldi dell’Associazione. Corsi, Cineforum Creativi, conferenze, scambi internazionali e attività didattiche ricreative saranno la premessa di un anno culturalmente ricco. 
Adesso che una buona parte di giovani si è integrata, la spinta propulsiva per far crescere una realtà attiva da tre anni, è più forte che mai e la volontà di allargare il senso critico e la condivisione è ben radicata nei soci. C'è molta professionalità che avanza, Roberto lo conferma con il suo apporto: “I miei studi e il mio lavoro vertono principalmente nell'ambito teatrale e performativo, per cui da questo punto di vista potrò partecipare in maniera attiva e propositiva, ma ogni aspetto della vita culturale e sociale, va sempre presa in considerazione, e questo può rappresentare una possibilità di crescita”. 
L’Associazione è già in marcia verso i nuovi orizzonti culturali, pronta a ricevere gli impulsi creativi della modernità, integrando la conoscenza di una giovane comunità, per dare nuova linfa a chi vuole vivere il tempo libero con profonda consapevolezza. “Non è dal lavoro che nasce la civiltà: essa nasce dal tempo libero e dal gioco”. Citazione di Alexandre Koyrè.


Articolo di Gianpaolo Danieli
pubblicato su Il Settimanale di Latina
sabato 29 settembre 2012

venerdì 31 agosto 2012

Pontinia, a proposito di biblioteca. Che fine ha fatto quel progetto?

dal sito: http://solleviamoci.wordpress.com

Da quando riprendere la storia della biblioteca? 

Si può fare tranquillamente da qualsiasi punto, tanto la situazione non è evoluta. Trecento sessantatre giorni fa, si riprendeva a scrivere sull’argomento, su queste pagine dopo la pausa estiva. Era una novità per i lettori, ma soprattutto per gli amministratori comunali. Perché mai un’Associazione culturale insieme con altre forze associative con l’appoggio morale del dirigente delle scuole elementari, Anna Maria Bilancia, vogliono rivitalizzare uno spazio pubblico mal gestito? 

I pavimenti ci sono, le sedie e i tavolini anche, la struttura è cosa fatta, anzi di architettura storica, impossibile da cementificare, gli scaffali sono pieni e adesso c’è persino un servizio innovativo. Il Wi-Fi! Peccato che non funzioni, e per il resto gli scaffali sono pieni, sì ma di quali libri? E le sedie e tavoli ci sono, ma quanti sono occupati da studenti? 

Il progetto poco tecnico, ma esauriente, che il Cantiere Creativo aveva consegnato all’ufficio protocollo non ha attecchito molto nell’amministrazione. L’Assessore alla cultura Patrizia Sperlonga ha pronunciato qualche intenzione di rivalutare il servizio pubblico della biblioteca comunale, ma con pochi risultati. Il punto di partenza non è l’arrivo, la speranza per l’Associazione era quella di rivalutare la casa della cultura, e in realtà questo un po’ è avvenuto, muovendo altre volontà, così com’è successo sei mesi dopo con la proposta tecnica di un gruppo di giovani ingegneri, il GAP (Generation, Activities, Projects). Adesso le cose cambieranno, sono stati stanziati tremila euro per far partire il progetto, che però in realtà ne richiede circa dodicimila euro annui, una prova per analizzare la fattibilità del progetto. Se tutte le biblioteche devono passare per prove di fattibilità, il mondo avrebbe perso da un pezzo la memoria.  

Alessandro Franco del Gap, dopo l’incontro con l’Assessore precisa: “Il lavoro di stesura del bando per accedere alle borse di studio, dovrebbe farlo il responsabile del settore, poiché ci teniamo tanto che la biblioteca comunale sia gestita da giovani ragazzi, faremo quest’atto di volontariato per la città”. Il progetto, prevede l’emissione del bando da parte del Comune di Pontinia per la selezione di sei studenti universitari o di media superiore aventi raggiunti la maggiore età. I tremila euro serviranno a coprire fino a dicembre 2012, il pagamento dei borsisti. 

Per quanto riguarda il Wi-Fi è stata deliberata la sponsorizzazione, per i parcheggi riservati all’utenza della biblioteca la pratica sarà portata avanti dall’ufficio lavori pubblici. I ragazzi che risponderanno al bando avranno il compito di istruirsi dal capo settore per quanto riguarda le pratiche di archiviazione ISBN, servizio prestiti e inventario nuovi libri. Un lavoro retribuito che allo stesso tempo porterà una ventata nuova in biblioteca.

Pubblicato il 25 agosto 2012 su Il Settimanale di Latina
Gianpaolo Danieli