lunedì 27 dicembre 2010

Un "Surplus" d'idee per il CinedocuForum Creativo

Continua la rassegna di videoproiezioni del "Cantiere Creativo" insieme a "Pontinia Ecologia e Territorio" di Giorgio Libralato all'interno del teatro "F.Fellini" di Pontinia.
Giunti all'ultimo incontro dell'anno, il 27 Dicembre si chiuderà il primo ciclo di incontri. Da film d'inchiesta come "Draquila" e "Gomorra" a documentari su rifiuti radioattivi e forum mondiali dell'agricoltura, gli incontri sono stati un punto d'appoggio e di aggregazione per partecipare alla discussione di tematiche sociali-culturali importanti.
In molti hanno apprezzato l'iniziativa, rafforzando le idee – sperando ci sia un futuro per queste iniziative – proponendo altri temi. Lunedì prossimo dalle ore 21.00 oltre alla proiezione di "Surplus" di Erik Gandini, - documentario dai contenuti forti che riflette sulle contraddizioni del mondo moderno che si materializzano attraverso le immagini della tv, nei volti dei capi politici, nei simboli del consumismo, negli scontri durante il G8 - proietteremo il promo in anteprima al documentario realizzato da "Libera" con il titolo: "La quinta Mafia". Antimo Lello Turri responsabile provinciale dei presidi di Sabaudia e Cisterna di Latina ci racconta in sintesi che riguarderà i fatti di Mafia che ruotano intorno alla discarica dei rifiuti di Borgo Montello, concentrandosi sul caso dell'omicidio di Don Cesare Boschin, morte provocata da una violenta esecuzione avvenuta col metodo dell' incaprettamento in chiaro stile mafioso e della situazione dei Rom Alcarama (Dignità in lingua araba) che la camorra vuole allontanare da un terreno adiacente alla discarica in modo da poter ottenere tramite la corruzione dei politici e degli imprenditori la gestione del sito e indirettamente dei rifiuti. Per questo "Libera" insieme agli "Scout AGESCI" di Latina per il 23 Gennaio 2011, ha in programma una giornata d'impegno e informazione per far si che il caso di Don Cesare Boschin venga riaperto.
Tornando al CinedocuForum Creativo, oltre alla visione dei film in programma per lunedì altre iniziative nella stessa giornata saranno organizzate per salutare il 2010 all'insegna della riflessione e della legalità. Non a caso Libera sarà presente con un banchetto informativo per far firmare le cartoline "Corrotti" da inviare al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, garante della nostra Costituzione, inviando così un segnale forte contro la corruzione – ci costa 60 miliardi di Euro l'anno – per il bene comune. Inoltre potremo assistere alla performance di Andrea Di Toppa, di una lettura Corsara di P.Pasolini, accompagnata dalla musica di una chitarra (Luigi Ciarelli) e percussioni (Manuel Parlapiano).

martedì 30 novembre 2010

Terra Madre

Domenica 5 Dicembre presso il Teatro Fellini di Pontinia, alle ore 18.00 puntuali, potremo assistere alla visione dei preziosissimi settantotto minuti di ritorno alla terra, quella domestica, coltivata e curata dall´uomo senza presunzioni di superiorità e ansie di profitto.
Ci appresteremo ad assistere al penultimo appuntamento con il CineDocuForum Creativo, organizzato dalle due associazioni: Pontinia Ecologia e Territorio e Cantiere Creativo. Dopo l'ultimo incontro, dove abbiamo potuto toccare la cruda realtà di Gomorra, domenica apriremo il cuore ad una situazione globale che ci riconduce allo stretto contatto con la Madre Terra. Il progetto, pensato per far conoscere la vita delle comunità contadine, ha una forma (quella di un film-documentario) e un nome che è lo stesso del movimento da cui nasce come costola : Terra Madre. La pellicola firmata da Ermanno Olmi si snoda in cinque momenti che hanno nelle immagini del Forum mondiale Terra Madre (Torino 2006) il proprio collante di riflessione espressa. In mezzo, la testimonianza visiva dell´inaugurazione della Banca Mondiale dei Semi (Isole Svalbard, Nord Norvegia, febbraio 2008), la tradizione della custodia dei semi del riso (fattoria di Vandana Shiva, Dehradun, regione Uttaranchal, Nord dell´India, ottobre 2008) e la storia incredibile della dimora e dei campi di un uomo che per più di quarant´anni, in totale isolamento, si è nutrito soltanto di quanto da lui stesso coltivato (San Cipriano, Comune di Roncade nel Veneto, ottobre 2008). L´ultimo atto sono una trentina di minuti ricchi di rumori inconsueti girati nella Valle dell´Adige: la telecamera spia un contadino nel puntiglioso lavoro di ogni giorno. Di sottofondo, nessuna musica, nessuna parola. Soltanto i suoni della natura. Ci sono tante realtà che dialogano e offrono l´idea complessiva di qual è il nostro rapporto con la terra. Quelle dei personaggio, in particolare quelle dello strano uomo che viveva dei suoi prodotti, non erano condizioni miserabili, ma condizioni che mettono uomo e terra sulla stesso piano.
Tratto da http://magazine.quotidiano.net










Terra Madre riunisce tutti coloro che fanno parte della filiera alimentare per difendere insieme agricoltura, pesca e allevamento sostenibili e per preservare il gusto e la biodiversità del cibo.

La data della proiezione non è casuale: il 10 dicembre è il "Terra Madre day" con l'invito a sottolineare l´importanza di mangiare locale, usando la tua creatività per diffondere il nostro messaggio e promuovere sistemi alimentari migliori: inneschiamo una rivoluzione globale con radici locali! www.slowfood.it/terramadreday.

Tra i progetti di cui sarà proposta l'adesione: il fagiolo alato spicca il volo - mille orti in Africa - il sale della terra - terra madre Corea

Pontinia sarà luogo di uno dei 703 eventi in occasione del Terra Madre Day nell'Europa del sud, di cui sono previsti circa 100 iniziative in Italia, due in provincia di Latina (oltre a Pontinia anche Borgo Piave).
Tratto da Ecologia e territorio Giorgio Libralato

Gaimer 422 per il "NO JUSTICE WITHOUT LIFE" 2010

Anche i Gaimer 422 parteciperanno Giovedi' 2 Dicembre alla manifestazione contro la pena di morte per il NO JUSTICE WITHOUT LIFE 2010 che si terrà a Sezze a partire dalle 17.30. Tante iniziative proposte dalle Associazioni Culturali e non, della città setina che si sono unite per esprimere attraverso la voce dell'Arte, la contrarietà per la pena di morte che in 58 stati continua ad essere applicata nei loro ordinamenti, come riporta Amnesty International.

I Gaimer 422 sono una band nata da un evento d'arte estemporaneo (Invasion Art Pontinia 22 Maggio 2010). Sono il frutto di una sperimentazione. Travolti dalla fluidità degli eventi e della libera espressione. Il loro mood oscilla tra atmosfere calme e ritmiche incalzanti. Il ruolo centrale delle loro composizioni è l'improvvisazione. - Fotografia di Alessia Cristofoli -

« Ora, può darsi che il supplizio più grande e più forte non stia nelle ferite, ma nel sapere con certezza che, ecco, tra un'ora, poi tra dieci minuti, poi tra mezzo minuto, poi adesso, ecco, in quell’istante, l'anima volerà via dal corpo e tu non esisterai più come uomo, e questo ormai con certezza; l’essenziale è questa certezza. [...] La punizione di uccidere chi ha ucciso è incomparabilmente più grande del delitto stesso. L'omicidio in base a una sentenza è incomparabilmente più atroce che non l’omicidio del malfattore. »

(L'idiota, Fëdor Mikhailovič Dostoevskij)

Stati in cui è ancora prevista dal codice penale ed utilizzata anche solo per i crimini commessi in tempo di guerra:

Afghanistan - Bahrain - Bangladesh - Bahamas - Bielorussia - Botswana - Brasile (crimini commessi in tempo di guerra_1855) - Ciad - Cile (crimini commessi in tempo di guerra_1985) - Cina - Comore - Corea del Nord - Cuba - Rep. Dem. del Congo - Dominica - Egitto - Guinea Equatoriale - Emirati Arabi Uniti - El Salvador (crimini commessi in tempo di guerra_1973) - Etiopia - Giamaica - Giappone - Giordania - Figi (crimini commessi in tempo di guerra_1964) - Kazakistan - Kuwait - Guyana - Guinea - India - Indonesia - Iran - Iraq - Israele (crimini commessi in tempo di guerra_1962) - Isole Cook (crimini commessi in tempo di guerra_nessuna dall'Indipendenza) Lesotho - Lettonia (crimini commessi in tempo di guerra_1996) - Libia - Libano - Malesia - Mongolia - Nigeria - Oman - Autorità Nazionale Palestinese - Qatar - Pakistan - Perù (crimini commessi in tempo di guerra_1979) - Sierra Leone - Somalia - Somaliland - Siria - Stati Uniti d'America - Sudan - Taiwan - Tagikistan - Thailandia - Trinidad e Tobago - Uganda - Vietnam - Zimbabwe - Yemen - Fonte Wikipedia

lunedì 29 novembre 2010

SEZZE 2 DICEMBRE 2010: NO JUSTICE WITHOUT LIFE 2010

Sezze Città per la vita. Sezze Città contro la pena di morte per il NO JUSTICE WITHOUT LIFE 2010 che si terrà giovedì 2 dicembre prossimo, con inizio alle ore 17,30.
L’iniziativa, organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio e dal Comune di Sezze, in collaborazione con i diversi sodalizi appartenenti al dinamico mondo dell’associazionismo setino, presenta il seguente programma: alle ore 17, 30, presso l’Auditorium Mario Costa, musica, letteratura ed arti espressive faranno da cornice all’intervento di Curtis McCarty, che ha trascorso vent'anni della sua vita rinchiuso nel braccio della morte, da innocente.

Era il 1985 quando Curtis venne condannato a morte per l'omicidio di Pamela Willis, una giovane donna di sua conoscenza. Solo grazie all'impegno dell'associazione Innocent Project, che riesce a far sottoporre McCarty alla prova del DNA, nel 2007 Curtis viene dichiarato innocente e rilasciato. Da allora è testimone della COALIZIONE INTERNAZIONALE CONTRO LA PENZA DI MORTE. Una volta libero - racconta oggi Curtis McCarty - "Dovevo essere felice e invece mi sentivo furioso. Mi hanno rubato la gioventù, sono diventato adulto nel braccio della morte". Solo dopo 18 mesi lontano dal carcere dell'Oklahoma in cui ha trascorso la sua gioventù Curtis McCarty inizia a guardare al proprio futuro con un pizzico di serenità: "Continuerò a raccontare la mia esperienza, a testimoniare quello che mi è accaduto, a parlare con le persone cercando di convincerle che il nostro sistema giudiziario va riformato radicalmente".
McCarty conclude affermando di aver "fiducia in Barack Obama. Non so quanto potrà fare, ma forse con lui potremo davvero dire addio alla pena di morte".

Momento centrale dell’iniziativa sarà alle ore 21,00, in Piazza De Magistris, cuore del centro storico e sede del palazzo municipale di Sezze, dove, in contemporanea con più di 1200 città di tutto il mondo, verrà illuminato un monumento-simbolo CONTRO LA PENA DI MORTE, a testimonianza della piena e totale adesione della Città di Sezze all’iniziativa NO JUSTICE WITHOUT LIFE 2010. Il monumento scelto per quest’anno, è l’antico campanile della Chiesa di San Pietro situata nei pressi della stessa Piazza De Magistris (vedi locandina della manifestazione).
La giornata si concluderà alle 21,30, presso il Centro Sociale Ubaldo Calabresi, con un concerto di musica dal vivo. L’Ingresso è gratuito.
Ricordiamo che l’iniziativa viene organizzata ormai da cinque anni consecutivi dalla sede locale della Comunità di Sant’Egidio, e questo ha permesso alla Città di Sezze, grazie anche alla sensibilità e all’adesione dell’Amministrazione Comunale setina, di diventare membro effettivo del movimento Cities for Life che raggruppa oltre 1300 città di tutto il mondo contro la pena di morte.
Novità di quest’anno, è l’ampia e sentita partecipazione dell’associazionismo locale che sta dando e darà un forte contributo affinché il messaggio di giustizia e di vita al centro dell’iniziativa, arrivi fino ai governanti di quei paesi dove la pena di morte viene ancora utilizzata come assurdo strumento di giustizia dell’uomo nei confronti di altri esseri umani.

martedì 23 novembre 2010

Musicare la realtà di Gomorra, venerdì 26 Novembre al teatro Fellini di Pontinia

Crudo e angosciante, ripreso dal vero e musicato dalle grida e dagli spari di Scampia. (Mymovies.com)
Venerdi' sera le Associazioni: Pontinia Ecologia e Territorio e Cantiere Creativo presentano al teatro Fellini di Pontinia, il quarto incontro del CineDocuForum Creativo, dove verrà proiettato il film di Matteo Garrone: Gomorra.
Matteo Garrone porta sullo schermo Gomorra, libro-scandalo di Roberto Saviano che in Italia ha aperto il sipario sulla luce artificiale e ustionante di una lampada per camorristi vanitosi ed esaltati. Il sole non illumina più le province di Napoli e Caserta, impossibile rischiarare questa terra buia e straniera al punto che gli italiani hanno bisogno dei sottotitoli per decifrarla. Siamo in un altro paese: all'inferno.

Oltre l'Inferno c'è l'arte del Gaimer 422 che con il loro electro-rock creeranno delle miscele sonore, improvvisando sul testo di Roberto Saviano: Gomorra.

I Gaimer 422 sono una band nata da un evento d'arte estemporaneo (Invasion Art Pontinia 22 Maggio 2010). Sono il frutto di una sperimentazione. Travolti dalla fluidità degli eventi e della libera espressione. Il loro mood oscilla tra atmosfere calme e ritmiche incalzanti. Il ruolo centrale delle loro composizioni è l'improvvisazione, che si accompagna alla voce narrante di Valerio Vittori, che nel caso di venerdì 26 Novembre reciterà brani estrapolati dal romanzo di Saviano: Gomorra. Per la componente elettronica della band c'è Alessandro Tomei in arte Alektron, mentre Fabio Cucculelli si dedica alle chitarre imprigionate da effetti elettronici e analogici, Gianpaolo Danieli al basso e Andrea Di Toppa alla chitarra, cori e strumenti a sorte.

Scaletta della serata:
Ore 20.30 GOMORRA Ore 22.45 Reading electro-rock dei Gaimer 422

lunedì 22 novembre 2010

...E Dopo venne il Pianeta Verde

Il CineDocuforum sta prendendo forma e giunti al terzo appuntamento siamo saliti sul Pianeta Verde. Il film di Corinne Serrau che abbiamo proiettato ieri sera ci ha intusiasmato con la sua semplice ilarità, ci ha mostrato attraverso passaggi veloci intrecciati nella commedia, i limiti della società contemporanea. Nascosti dietro sketches abbiamo visto tematiche importanti, quali l'incomunicabilità dell'uomo, la poca sensibilità verso l'ambiente naturale, il consumismo, la burocrazia e l'impoverimento delle risorse naturali. Un film ricco di ogni spunto per poter affrontare vari aspetti della vità sociale umana, una successione continua di temi che conducono lo spettatore a un filo conduttore, quello della risposta alla domanda: viviamo felici su questo pianeta?

Al film è seguito un dibattito, che si è trasformato in una vera e propria esperienza di condivisione. Davide Colla educatore ambientale, ci ha spiegato che nelle "città di transizione" - ovvero quelle città che hanno deciso di abbandonare il petrolio e che si avviano ad adottare dei comportamenti diversi dai soliti della società dei consumi - si riuniscono gruppi di poche o tante persone (fino ad arrivare a migliaia), unite dal concetto base che chiunque che ne prenda parte è importante. Ieri sera abbiamo provato anche noi questa esperienza, seduti in cerchio sul parquet del palco del teatro Fellini di Pontinia, abbiamo parlato e immaginato come la nostra terra possa tornare ad essere quel semplice pianeta verde che ci ha accolto fin dalla creazione. Il tempo è volato velocemente e nel parlare abbiamo accennato alla Decrescita Felice e alle Transition Towns, soluzioni già presenti sul nostro territorio nazionale, quali alternative possibili a questo sistema sempre più in crisi, augurandoci di poterci rincontrare per approfondire nuovamente insieme questi temi.

mercoledì 17 novembre 2010

Il Cantiere Creativo ti porta sul Pianeta Verde

Domenica 21 Novembre 2010 alle ore 18.00 presso il Teatro Fellini di Pontinia, assisteremo alla proiezione del Pianeta Verde, titolo originale: Belle Verte - Regia di Corinne Serrau – durata 99 min. Francia 1996

Ideali solidali per stili di vita conviviali

Sul Pianeta verde vivono esseri umani talmente evoluti ed avanzati da aver completamente eliminato l'uso degli oggetti, in modo da concentrare saggezza, forza ed energia nello sviluppo del corpo e della mente. Una volta l'anno gli abitanti fanno il giro degli altri pianeti ma nessuno vuole recarsi sulla Terra considerata troppo arretrata. Finalmente si offre Mila, donna matura vedova con due figli, che sospetta di essere frutto della unione del padre con una terrestre.(da mymovies.com)

Il film in questione fa dell'ironia sul genere umano devoluto, sottolinea l'essere sofferente perchè ancora troppo aggrappato alle cose materiali.

Per questo abbiamo pensato di parlarvi della Decrescita Felice, un movimento nato in Francia da filosofi, antropologi, sociologi, tra cui spicca il nome di Serge Latouche e successivamente portato in evidenza da Maurizio Pallante in Italia con il movimento della Decrescita Felice.

Un modo per uscire dalla crisi e vivere la vità con più felicità?

Potrebbe essere uno dei motivi, altri ne scopriremo durante il dibattito, insieme al concetto che si sta diffondendo all'unisono delle Transition Towns. Cosa sono?

Le Città di Transizione (Transition Towns) rappresentano un movimento fondato in Irlanda a Kinsale e in Inghilterra a Totnes dall'ambientalista Rob Hopkins negli anni 2005 e 2006. L'obiettivo del progetto è di preparare le comunità ad affrontare la doppia sfida costituita dal sommarsi del riscaldamento globale e del picco del petrolio. da (Wikipedia)

Condivisione di saperi, autoproduzione, mettersi in gioco per aiutarsi a vicenda, reti d'acquisto solidale, Km Zero, Consumo Critico, Zero Rifiuti, Monete locali, Banche del Tempo,Bike Sharing, Car Pooling, Energie rinnovabili e nuove tecnologie associate a nuovi concetti di vita possono essere queste le varie e numerose soluzioni per vivere Felici?

giovedì 11 novembre 2010

Domenica 14 Novembre, Pontinia riflette su "L'Incubo Nucleare"

Domenica 14 sempre alle ore 18.00 al Teatro comunale Fellini di Pontinia, con "Rifiuti: l'incubo nucleare" film di Eric Gueret, in ricordo dei 3 referendum del 1987 che hanno abrogato il nucleare, verrà esposta la mostra fotografica "nucleare, ambiente ed energia" e la video proiezione dei punti salienti dell'incontro dell'11 Settembre con il Professor Yuri Bandazhevsky a Pontinia.

Dèchets - le cauchemar du nuclèaire Rifiuti: L'incubo Nucleare
Film documentario di Éric Guéret – durata 85 min. Francia 2009

Tabù e menzogne del nucleare.
Non esiste un'informazione veritiera sull'energia nucleare. I media e i politici la proclamano "energia pulita" e nascondono fatti preoccupanti come il problema delle scorie - che sono arsenali esplosivi - del loro trasporto e stoccaggio. Cernobyl e altri disastri vengono definiti incidenti isolati e sembrano dimenticati. Al contrario, questi "incidenti" minacciano il nostro futuro: l'energia nucleare non è esplorata a sufficienza e mette a rischio la nostra vita. Le industrie ci tranquillizzano sul riciclo delle scorie tossiche ma c'è chi le "posteggia" in Siberia, le butta nei mari Mediterraneo e di Somalia, o nell'Oceano Atlantico. Mancano del tutto, o vengono ignorate, le leggi a tutela dell'uomo e dell'ambiente. Il documentarista del sociale Eric Gueret cerca scrupolosamente di informarci sui pericoli del nucleare con testimonianze e fatti documentati.


ORE 18.00 Inizio giornata in memoria della vittoria del Referendum sul Nucleare del 1987.
Esposizione della Mostra fotografica sull'Energia, Ambiente e Nucleare nel foyer del teatro, retrospettiva sul referendum del 1987 e videoproiezione del video dell'incontro con Bandazhewsky del 11 Settembre 2010 a Pontinia.
ORE 18.30 Proiezione del Documentario sottotitolato in Italiano: Dèchets - le cauchemar du nuclèaire.
ORE 19.45 Apertura dibattito.

mercoledì 10 novembre 2010

Cinema di qualità al Fellini

PONTINIA Dalla camorra al nucleare, ecco i primi appuntamenti

Cinema di qualità al Fellini, il Comune ospita la rassegna di temi forti

E' iniziato ieri il CineDocuForum con Draquila, film di Sabina Guzzanti, preceduto da un reading teatrale di Roberto Repele e seguito dallo spettacolo di Valerio Libralato e lo sketchcrawl all’Aquila. Dopo qualche settimana di trattative con l’amministrazione, e con l’associazione che ormai, di fatto, gestisce il teatro, il Cantiere Creativo e l’associazione Ecologia e Territorio sono riusciti a riportare il cinema di qualità – tanto promesso nei mesi scorsi – a Pontinia. Non certo prime visioni ma interessanti proiezioni di pellicole che hanno fatto discutere, inserite all’interno di uno spettacolo più articolato tra reading, concerti e mostre. Il prossimo appuntamento è a domenica 14 Novembre con la proiezione del film ‘L’incubo nucleare’ di Eric Guéret. Il 21 sarà invece la volta de ‘Il pianeta verde’ di Corinne Serrau, il 26 invece ritornerà a teatro, questa volta in versione cinematografica, Gomorra, per la regia di Matteo Garrone. A Dicembre sono previsti due appuntamenti, il 5 Dicembre verrà proiettato ‘Terra Madre’ di Ermanno Olmi, poi il 27 Dicembre sarà la volta di ‘Surplus’ di Erik Gandini. La dimostrazione che Pontinia, al di là di privati o Atcl, riesce a saper proporre spettacoli di qualità, non legati ad una visione classica (e provinciale) dell’arte, ma ad una produzione artistica impegnata nel sociale. Le coscienze, insomma, tornano a svegliarsi.

Articolo di Graziano Lanzidei sul quotidiano La Provincia del giorno 08/11/2010
Fonte dell'immagine: http://www.trailersland.com/
Fonte dell'articolo: Dimmidipiù


sabato 6 novembre 2010

Pontinia proiezione di DRAQUILA – L'Italia che trema

Cronache delle "cose nostre" dell'Aquila

Cronaca delle 'cose nostre' e della politica dei fattacci che hanno compromesso il futuro dell'Aquila e della sua gente. Persuasa che da quando i politici sono diventati barzellettieri, i comici hanno il dovere morale e l'autorevolezza per parlare di politica o addirittura di fare politica, la Guzzanti indossa letteralmente i panni del premier e parte alla volta dei campi di soccorso, promossi dal governo Berlusconi in attesa di edificare una New Town da inaugurare il giorno del suo compleanno.

Fonte: Estrapolato da una recensione di Marzia Gandolfi su Mymovies.it

Domenica 7 Novembre 2010

ore 18.00 Reading tealtrale di Roberto Repele
ore 18.45 proiezione Film
ore 20.15 Valerio Libralato e lo sketchcrawl all'Aquila

Nel Foyer del Teatro potremo degustare un Vin D'honneur offerto dall'Associazione Culturale "Arte e Teatro".

L’ora del cineforum

TUTTO pronto per il cinedocuforum organizzato dall’associazione «Ecologia e Territorio» di Giorgio Libralato e dall’associazione «Cantiere Creativo». A partire dalle ore 18, al Teatro Fellini, al rassegna sarà inaugurata dal proiezione del documentario di Sabina Guzzanti «Draquila». Seguiranno le iniziative di artisti locali, organizzato dal Cantiere Creativo, con giovani perfomer come Roberto Repele e Valerio Libralato con lo sketchcrawl Latina per L'Aquila che si esibiranno dopo i video, cercando di aggiungere spunti di riflessione. Si chiuderà con un dibattito e storie di vita sul terremoto che ha colpito l’Abbruzzo.

Articolo di Andrea Zuccaro su Latina Oggi del 06/11/2010

domenica 31 ottobre 2010

Il Teatro Fellini di Pontinia, tra Cineforum e Teatro Aperto

Continuano a parlare di noi sul quotidiano locale La Provincia. In attesa dell`incontro di martedi prossimo 2 Novembre con l`Assessore Patrizia Sperlonga, per fissare le date del CineDocuForum Creativo, pubblico qui di seguito, l`articolo del giornalista Graziano Lanzidei.

Il Cineforum, promosso dal Cantiere Creativo, potrebbe subire degli ulteriori slittamenti, causa la concomitanza del progetto «Teatro Aperto» che andrà da novembre fino alla metà di Dicembre. L'idea è molto piaciuta all'assessore alla cultura, Patrizia Sperlonga, che ha deciso di inserire all'interno del cartellone dei festeggiamenti del compleanno di Pontinia quello che gli stessi organizzatori definiscono un cinedocuforum. La volontà di lasciare spazio alle realtà locali, anche per quanto riguarda il lato cinema, sembra essere partito da subito. Nonostante non vi sia la sala di proiezione che l'assessore è convinta di poter fare ma che in Regione, almeno con la vecchia amministrazione, avevano escluso si potesse fare, almeno con soldi provenienti da La Pisana. Del fervore culturale di Pontinia si è già detto e già scritto in abbondanza. Le nuove leve, in particolare quelle del Cantiere Creativo, sembra che stiano imponendo un cambio di marcia anche alla politica, che spesso si trova a rincorrere le idee di questi ragazzi che hanno intenzione di impegnarsi nella propria città. Così l'idea di affidare il Teatro ad un privato, per trasformarlo in cinema, è tramontata e si è passati al voler lasciar spazio alle associazioni del luogo per cineforum e altre attività di cinema ‘impegnato'. Allora sarebbe bello lanciare un'altra idea: allo stato attuale delle cose, a mandare avanti l'attività del Fellini, è l'associazione Arte&Teatro. Perché, vista ormai la presenza di sempre più associazioni, non si realizza un bando per poter far sì che, nelle attività teatrali e similari, non intervengano anche altre realtà? L'idea sembra piacere a tutto il mondo culturale pontiniano ‘underground' che si sta salendo alla ribalta proprio in questi mesi. Probabilmente non dispiacerebbe nemmeno allo stesso assessore alla cultura che, però, dopo il flop dell'assegnazione ai privati, ci penserà più di una volta prima di fare un ulteriore bando. L'idea, però, rimane. E fa consistenti passi in avanti.

Autore: Graziano Lanzidei

Pubblicato in data 30/10/2010 sul quotidiano La Provincia

sabato 30 ottobre 2010

Al via il Cineforum

INIZIERA’ domenica 7 novembre il cineforum organizzato da Giorgio Libralato e dall’associazione Cantiere Creativo di Gianpaolo Danieli e Annalisa Medici. Un fitto calendario di date e di eventi che accompagnerà i cittadini di Pontinia e non solo, fino a dicembre. Il fulcro degli eventi si terranno presso il Teatro Fellini di Pontinia. Per la prima giornata è prevista la proiezione del documentario Draquila, di Sabina Guzzanti, insieme ad un reading teatrale di Roberto Repele e la performance
artistica di Valerio Libralato di sketchcrawl di Latina per L’Aquila. Ma l’offerta culturale spazia dai film, come Gomorra, fino ai documentari e alle serate di musica.

Articolo di Andrea Zuccaro
Fonte articolo: Latina Oggi del 29 Ottobre 2010

venerdì 29 ottobre 2010

Il Cineforum del Cantiere Creativo, nell'articolo di Graziano Lanzidei

Il Cantiere Creativo di Pontinia ha cercato subito di accontentare l'assessore alla cultura - Patrizia Sperlonga - quando lei ha annunciato di voler rinunciare all'affidamento ai privati per realizzare un cinema all'interno del Fellini e di voler puntare, piuttosto, sui cineforum. Da domani al 17 Dicembre è stato stilato un programma ricco di eventi che arriva a coprire tutti i venerdì e che ripropone grandi successi, alternandoli a documentari, performance musicali e reading. E' stata chiesta la disponibilità del Teatro, compatibilmente con gli impegni già presi dal Comune. «Nel caso in cui il Teatro sia indisponibile» dicono gli organizzatori, «abbiamo chiesto che le proiezioni potessero essere effettuate al Centro Anziani».
Da Draquila (29 Ottobre) a Gomorra (12 Novembre) per arrivare ai documentari ambientalisti di ‘Ricette per il disastro' (3 Dicembre), ‘Terra madre' (10 Dicembre), ‘Surplus' (17 Dicembre). Ad arricchire l'offerta ci saranno anche gruppi musicali, così come giovani perfomer che si esibiranno dopo i video, cercando di aggiungere spunti di riflessione: Roberto Repele e Valerio Libralato con lo sketchcrawl Latina per L'Aquila, i Gaimer 422 e il loro electro rock, una esposizione fotografica, una mostra sul nucleare, l'ambiente e l'energia alternativa.
Nel Cantiere Creativo c'è fiducia rispetto alla risposta delle istituzioni, perché la sensazione è che la città non abbia vissuto mai un periodo così culturalmente florido, anche al di fuori dei circuiti istituzionali, segno che in città c'è fermento, che qualcosa, negli anni passati, si è smosso e che le giovani leve hanno intenzione di far rapportare la città con il mondo e con le nuove frontiere dell'impegno sociale. La risposta dovrebbe arrivare questa mattina, al massimo nel pomeriggio. Ma già c'è chi si è dato da fare per dare la disponibilità per nuovi appuntamenti, chi invece si è informato per poter essere presente, chi vorrebbe aggiungersi all'ultimo.

Autore dell'articolo: Graziano Lanzidei

Fonte: Articolo di Giovedì 28/10/2010 a pagina 24 del quotidiano La Provincia Latina

giovedì 28 ottobre 2010

CineDocuForum Creativo, posticipato al 7 Novembre

Per disposizioni di calendario del Teatro Fellini di Pontinia, il CineDocuForum Creativo sarà posticipato al 7 Novembre 2010.

Nella programmazione film e documentari noti nel mondo dell'ambientalismo, come per esempio "The Nuclear Comeback", vincitore del 11° Festival del Cinemambiente ma anche Film come "Il Pianeta Verde", ispiratore di Ideali solidali o "DRAQUILA" dove vengono riportate le Cronache delle "cose nostre" dell'Aquila.

Tutto sarà pronto per il 7 Novembre in maniera gratuita, al Teatro Fellini di Pontinia. Presto seguirà la nuova Locandina della manifestazione.

immagine da : http://mp3.blog.teknusi.org

martedì 26 ottobre 2010

CineDocuForum Creativo dal 29 Ottobre al 17 Dicembre

Il Cantiere Creativo di nuovo tra di voi, aspettando l'autorizzazione del Comune di Pontinia dello spazio dove poterci incontrare, in Anteprima : Il CineDocuForum Creativo.

Il gruppo Pontinia Ecologia e Territorio, insieme all'associazione culturale Cantiere Creativo, organizzano dal 29 Ottobre al 17 Dicembre 2010 una rassegna di film e documentari sul tema ambientale. Argomenti di reale importanza sono stai individuati opere filmiche che rappresentano oggi il punto di passaggio indispensabile per aprire a discussioni, al solo fine di sensibilizzare, educare e informare la collettività. Verranno inoltre aggiunte alle iniziative delle attività estemporanee per facilitare l'aggregazione, fruendo e partecipando a degustazioni, mostre, performance e dibattiti.


giovedì 30 settembre 2010

PONTINIA Una pista ciclabile targata Ue

Sono volati a Marsiglia, alla presenza di altri ragazzi di quasi tutto il continente europeo i due rappresentanti del consiglio dei Giovani di Pontinia, Ilenia Zuccaro e Matteo Lovato per illustrare la parte italiana del progetto:

«Otesha Influence»
.
Un progetto di respiro europeo, finanziato dall’Unione per sensibilizzare i giovani verso uno sviluppo sostenibile, proteggendo e rivalutando allo stesso tempo il territorio. Insieme a loro anche i due membri dell'associazione Cantiere Creativo,Gianpaolo Danieli e Annalisa Medici.
L'idea presentata questa estate dai giovani di Pontinia è quella di realizzare una pista ciclabile che dal centro del paese raggiunga i laghi dei Gricilli, al confine con il Comune di Priverno. L'idea è anche quella di rivalutare quella zona rendendola usufruibile al pubblico e mettere fine allo scempio della discarica che si trova alla fine della Migliara 49, nei pressi del fiume Ufente.

Articolo di A.Z. su Latina Oggi del 29 Settembre 2010

Le proposte che abbiamo lasciato a Marsiglia per il nostro progetto di Pista ciclabile e riqualificazione dell'area, leggi su: www.otesha.fr

lunedì 20 settembre 2010

The Otesha Project avec Pistes-Solidaires

Consumo responsabile per un ambiente compatibile

Il più grande Ricevimento responsabile di Europa!

Domenica 26 Settembre si terrà a Marsiglia il più grande ricevimento responsabile di Europa, gratuito e aperto a tutti.

All'interno della conferenza Europa sul Consumo Responsabilebuffet responsable le 26 septembre, che si terrà a Marsiglia nei giorni 24-27 Settembre. Ci sarà un incontro a partire dalle 13.00 con: scoperta di prodotti responsabili, giochi, stand di informazione interattiva, teatro, proiezioni di film, testimonianze, idee, resoconti, musica, scambio di esperienze dei partecipanti dei 1o paesi Europei.


Per saperne di più, clicca sul flyer per ingrandire:

Flyer buffet responsable recto Flyer buffet responsable verso Buffet responsable : ze mini-flyer

visita il sito di Pistes-Solidaires: http://www.otesha.fr

Tre giorni all'insegna del Riuso con "Occhio del Riciclone"

Il 24-25-26 settembre 2010 presso la Città dell'Altra Economia,l argo Dino Frisullo (ex mattatoio di Testaccio, Roma) Occhio del Riciclone organizza una “tre giorni” tutta all'insegna del Riuso!
Aste, scambi di stagione, promozioni straordinarie su tutti gli articoli, performance di moda e arte, laboratori di riuso creativo per adulti e bambini... e tanto altro!!!!

L'Occhio del Riciclone da 3 anni gestisce lo spazio di Riuso e Riciclo all'interno della Città dell'Altra Economia, esponendo i propri prodotti sartoriali, artigianali e d'arredo e permettendo a 42 tra artisti e artigiani da tutto il mondo di esporre le loro creazioni con materiali di scarto.

Dopo 3 anni, il Comune decide di non proseguire,come da bando, l'ambizioso progetto della Città dell'Altra Economia e così questa esperienza si chiude...!
La passione nel nostro lavoro, la consapevolezza del forte valore ambientale e sociale del Riutilizzo, la vicinanza delle tante persone che ci hanno conosciuto nel corso della nostra esperienza alla CAE, continuano a trasmetterci le necessarie energie per proseguire nel solco tracciato con rinnovata convinzione: ed è per questo che seppur con mille sforzi e sacrifici abbiamo trovato una nuova casa, dove proseguire il nostro lavoro infaticabile di promotori del riuso..

E per attraversare questo delicato momento di transizione, chiediamo a tutt@ coloro che ci hanno conosciuto e apprezzato di partecipare alla “tre giorni” ,
da venerdì 24 a domenica 26 settembre, per giocare insieme con il Riuso e raccogliere fondi per la nuova sede!

CALENDARIO “SALUTI CAE”

Da venerdì 24 a domenica 26 settembre
-promo-sconti in negozio, su tutti gli articoli

- scambio di stagione: porta abiti e accessori che non usi più e scambiali con quelli portati dagli altri (puoi prenderne quanti ne vuoi, lasciando solo 2,00-l'importo necessario alle spese di recupero e trasporto degli abiti non smaltiti nei centri di raccolta-)

Sabato 25 settembre:
Dalle 16 alle 18: laboratorio di riuso creativo per bambini
Dalle 17 alle 19: 2 laboratori di riuso creativo per adulti
Alle 19.30 : performance di moda e arte con vestiti e accessori della sartoria dell'OdR
Alle 20.30 : cena con sottoscrizione per l'apertura della nuova sede.*

Domenica 26 settembre
(nell'ambito della festa cittadina della Città dell'Altra Economia)

Dalle 11 alle 13 : Asta di tutti gli allestimenti e gli arredi realizzati dal laboratorio artigianale dell'OdR.
Dalle 11 alle 13: laboratorio di riuso creativo per bambini.
Dalle 11 alle 16 : raccolta firme per la campagna “Roma Differente con il PortaAPorta”


....Occhio del Riciclone vi invita fin d'ora alla Grande Inaugurazione della sua “Nuova Casa” dove poter continuare a conoscere e sperimentare il Riuso e il Riciclo in tutte le sue forme!
L'appuntamento è in via Ferdinando Ughelli 27 (Zona Appia Nuova, raggiungibile con Metro A, fermata Furio Camillo) il 23 ottobre prossimo con un aperitivo riciclone e la presentazione delle attività dell'OdR.

Buon riuso a tutti!!!

Roberta Lubrano
Occhio del Riciclone

Occhio del Riciclone
via Masurio Sabino 31 - 00175 Roma
tel e fax: 06/97840466
mail: riusare@yahoo.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
sito: www.occhiodelriciclone.com

domenica 5 settembre 2010

Mostra di Arti visive: "IL FILO D'ACQUA"

Mostra di Arti visive pensata e organizzata dall' Associazione Neworld che sostiene la campagna per la difesa di questo bene comune.
56 Eco-artisti interpretano il tema dell'acqua in tutte le sue sfaccettature poetiche, storiche, biologiche, sociali e di emergenza ambientale.
La mostra si inaugura Sabato 18 settembre alle 18 presso LA FONDERIA DELLE ARTI in Via Assisi 31 - Roma.

www.nwart.it

“IL FILO D’ACQUA” è la metafora di un discorso lineare che corre senza interruzioni, limpido e sottile, a cui gli artisti che aderiscono alle tematiche dell’Eco-arte promosse da NWart (Associazione Neworld), hanno dato vita, per confrontarsi su un tema come quello dell’acqua, carico di significati culturali, simbolici, economici e non ultimo di grave criticità eco-sociale a livello planetario.

L’acqua, da sempre bene essenziale e vitale, risorsa naturale a cui tutte le comunità e i singoli individui hanno diritto di avere libero accesso è però divenuta una preziosa merce da vendere e da cui ricavare ingenti profitti. Nella maggior parte dei paesi il sistema idrico è sotto il controllo di multinazionali come Suez, Veolia, Vivendi, RWE- Thames, Danone, Nestlè, Pepsi Cola e Coca Cola, a loro volta capofila di innumerevoli sottopartecipate società locali. Anche in Italia una legge passata in parlamento nel 2009 ponendo la fiducia, dismette la gestione pubblica, mette l’acqua ed altri servizi pubblici locali in mano ai privati o a partecipate a maggioranza di capitale privato.

I cittadini sono stati espropriati di un bene comune pubblico a vantaggio dell’impresa privata che persegue il massimo profitto aumentando arbitrariariamente le tariffe (così come già verificatosi in diversi Comuni) e destinando minimi investimenti nella manutenzione delle infrastrutture.

Per questo motivo un composito movimento trasversale di associazioni, comitati cittadini, organizzazioni, partiti e amministrazioni locali si sono ritrovate unite nel Forum italiano dei movimenti per l’acqua con l’intento di promuovere un referendum per la ripubblicizzazione dell’acqua. In soli tre mesi sono state raccolte e depositate presso la Cassazione 1.400.000 firme per indire il referendum che dovrebbe svolgersi nella primavera 2011.

Parliamo un po’ dei consumi e degli sprechi di acqua che ne stanno mettendo in pericolo la disponibilità. L’Intergovernmental Panel on Climate Change dell’ONU), sostiene in uno studio presentato a Londra nel settembre 2008 che per ottenere 1 kg di mais sono necessari 900 litri di acqua, per 1 kg di riso 3.000 litri, per 1 kg di pollo 3.900 litri, per 1 kg di maiale 4.900 litri e per 1 kg di manzo 15.500 litri di acqua. Per un litro di Pepsi servono 9 litri di acqua di lavorazione.

Le previsioni riguardanti il futuro dell'acqua nel pianeta sono allarmanti (e non allarmistiche, come sostengono gli scettici contrari o i beneficiari del business). Nel 2025 il 60% della popolazione vivrà in situazione di stress idrico. 1 miliardo di persone deve camminare 3 ore per avere accesso all'acqua. Nel 2025, 2 miliardi e 700 milioni di persone vivranno con scarsità d'acqua. Il 20% della popolazione attualmente ha già problemi di accesso alle risorse idriche. L'acqua contaminata uccide 15 milioni di bambini all'anno. Tutti ormai sanno che l’acqua in bottiglia che ha costo zero e costo di produzione esclusivamente dovuto a imbottigliamento e pubblicità è un affare da miliardi di euro e miliardi di bottiglie PET si ammassano come rifiuti inquinanti costosi da smaltire.

Gli artisti invitati da NWart vogliono dare un loro contributo alla campagna in corso per l’acqua bene pubblico partecipando all’art-action corale “Il filo d’acqua”; opere di pittura, scultura, fotografia, videoarte, performance-live, arte concettuale formano un’evento itinerante che parla dell’acqua e dei suoi significati. Mediante i multiformi linguaggi e le tecniche delle arti visive si realizza un ulteriore focus sulla tematica in tutte le sue sfaccettature inclusa la critica alla cinica visione di considerare l’acqua una merce quotata in borsa.

Il profondo valore simbolico dell’acqua si perde nella notte dei tempi. Essa sostiene tutte le teorie di nascita della vita, le implicazioni geologiche, storiche, politiche e scientifiche, lo sviluppo della civiltà umana e della tecnica.

Quali sono state e quante continuano ad essere le valenze dell’acqua, la sua incidenza sul futuro del pianeta e dell’umanità ? Nel filo d’acqua continuo passano molte immagini…

Sostanza generatrice dell'universo nelle tradizioni religiose, nelle mitologie antiche così come nelle spiegazioni delle scienze fisiche dell’età moderna. Elemento primordiale insieme a fuoco, aria e terra (etere, metallo e legno nelle tradizioni orientali). Medium rituale di iniziazione alla vita spirituale per suo significato di rinascita e purificazione. Consuetudine igienica e relazione sociale nella cultura dell’abluzione termale e del vapore. Macronutriente essenziale per gli esseri viventi e per gli organismi vegetali. Fresca lenitrice della sete. Pratica irrigua che consentì lo sviluppo della civiltà agricola colturale. Stato di materia liquido, solido, gassoso, nebbia, pioggia, neve, ghiaccio. Sorgente, ruscello, fiume, cascata vertiginosa, stagno, lago, mare, oceano. Paesaggio. Ambiente di forme viventi sottomarine. Forza naturale travolgente e distruttiva. Antagonista del fuoco, madre del legno. Diluvio universale. Tsunami. Mezzo navigabile, via di migrazione e scoperta. Luogo di battaglie. Prossimità vantaggiosa per l’insediamento umano. Architettura cristallina di zampilli delle fontane urbane di palazzi e antiche residenze regali. Luna riflessa nel pozzo. Veicolo di contaminazione e malattie endemiche. Falde inquinate da sostanze chimiche (POPs). Contaminazione batterica degli acquedotti. Scarichi e sversamenti illegali di acque reflue per incidente o comportamento criminoso.

Il Filo dell’acqua vorrebbe contribuire a risvegliare le coscienze delle persone, inviare attraverso i messaggi delle opere onde di pensiero ad alta frequenza per provocare repulsione verso la stupidità e l’avidità umana, e risvegliare amore per l’armonia e la bellezza della natura. Ciò affinché la storia dell’acqua non si esaurisca e possa continuare a sostenere la vita sul pianeta.

sabato 28 agosto 2010

nuovo appuntamento con la DECRESCITA FELICE!



Domani nuovo appuntamento con la DECRESCITA FELICE alle ore 11.00 al villaggio dello sport a Pontinia.
L'incontro sarà strutturato in questo modo: proiezione di una conferenza di Maurizio Pallante (promotore del movimento della decrescita), dibattito sul tema e presentazione pratica di come si fa il pane!
Infine per contestualizzare il tema della "decrescita" in un contesto globale, sarà proiettato il video "STORY OF THE STUFF"... che fine fanno gli oggetti che acquistiamo? Paghiamo realmente il costo della materia prima e la mano d'opera ,delle nostre cose, in modo consapevole, dignitoso e responsabile?

lunedì 23 agosto 2010

Di che colore è l'Utopia??!



Il cantiere creativo colora la notte bianca di Bassiano…

13 agosto 2010 ore 18:00: Daniele Frisina, Francesca Minchella, Fabrizio Bonanni, Clelia La Gioia si inerpicano su per le dolci colline bassianesi imbracciando cavalletti..pennelli e colori…allestiscono prima una piccola esposizione di quadri e poi, insieme ad uno staff di eccezione, montano un parallelepipedo unendo 4 tele di uguali dimensioni …tra le note di gruppi locali e il concerto di Niccolò Fabi danno vita a 4 interpretazioni personali dell’Utopia…tema della kermesse organizzata dalla Cooperativa Sociale Onlus Utopia2000.
Oltre agli artisti coinvolti nella perfomance pittorica il Cantiere Creativo era presente con l’immancabile stand e l’animazione giocosa di Valentina Mironti e Luca Mattoni con sculture di palloncini e il "trucco-bimbi"…anche gli artisti ne hanno “approfittato” ^_^



Le Notti Dell’Utopia , questo il titolo della manifestazione che ha avuto luogo dall’11 al 14 agosto presso il Parco Comunale Achille Salvagni di Bassiano (LT.
Diverse e interessanti sono state le iniziative proposte: musica, sport, intrattenimenti, esposizioni a tema, rievocazioni storiche...il tutto organizzato con amorevole cura dai ragazzi della cooperativa Utopia2000.




lunedì 9 agosto 2010

OTHESHA INFLUENCE: ESERCIZIO DI DEMOCRAZIA



Il percorso del progetto "OTESHA INFLUENCE" che abbiamo intrapreso insieme al Consiglio dei Giovani di Pontinia sta giungendo in stazione e la prossima fermata sarà: Marsiglia.

Iniziato con una Biciclettata tra le campagne del nostro Comune alla scoperta dei nostri tesori culturali: paesaggistici e storico architettonici e alla scoperta dei nostri errori umani come la discarica abusiva che abbiamo incontrato sulla strada Migliara 49 nei pressi dei Gricilli; proseguita con il Workshop del Riuso Creativo svolto all'interno della manifestazione "Strammer Fest" del 27 Giugno 2010 e conclusasi con l'incontro di ADVOCACY in Piazza Indipendenza il 9 Luglio dove abbiamo proiettato la presentazione del Video che porteremo a Marsiglia, il film documentario sulle discariche abusive del Napoletano e provincia di Caserta: "biutiful cauntri" dove abbiamo discusso insieme alla cittadinanza e ai politici della nostra amministrazione sulle risorse che ci avvolgono nel nostro territorio e del rischio che abbiamo nel perderle se continuiamo a farci sfuggire il controllo, il monitoraggio e la volontà di rivalutarle e proteggerle.

A Marsiglia ci presenteremo con il Video, ma soprattutto con il nostro bagaglio di conoscenze, condividendole con i ragazzi delle altre Nazioni e arricchendoci di esperienze che riproporremo nel Cantiere Creativo: spazio adimensionale di esperienze e condivisioni, di saper fare, di arti e conoscenza, di educazione rapportata alla realtà più vicina vivendo il presente delle nostre esperienze formative per chi crea e per chi partecipa.

Leggi anche: Otesha Influence: incontro presentazione pubblica
Otesha Influence: Il giardino delle Libellule

sabato 17 luglio 2010

Notte Bianca di Colori - 10 Luglio Pontinia



La prima notte bianca di Pontinia ha avuto il suo successo. Il Cantiere Creativo è sceso in piazza e per le vie della città con la voglia di divertirsi e di esprimersi. Abbiamo conosciuto persone nuove, abbiamo festeggiato e fatto l'alba, nei nostri cuori è rimasta una lieta atmosfera di voglia di condivisione, d'espressività e di colori, tanti colori che hanno animato la piazza della chiesa con gli artisti più eclettici del panorama pontino: Bonanni, Frisina, Minchella e Orsini.

giovedì 8 luglio 2010

Comunicato stampa notte bianca Pontinia

L'associazione culturale Cantiere Creativo in attesa della notte bianca di Pontinia che avrà luogo alle ore 23.00 di sabato 10 Luglio nelle vie e nelle piazze del paese, viaggiando in parallelo con il Guinness dei primati della salsiccia più lunga del mondo (2°edizione), organizza dalle ore 19.00 quattro importanti appuntamenti con l'arte e la creatività.

Si inizierà con la Performance live di pittura eseguita dagli artisti pontini: Fabrizio Bonanni, Daniele Frisina, Francesca Minchella, Simona Orsini, in Piazza Pio VI, i quali creeranno un'opera unica a otto mani.
Contemporaneamente lungo la via C.Battisti sarà allestita un esposizione temporanea di opere en plain air di artisti della Provincia di Latina: De Petris Giancarlo, Claudio Ennas, Luca Ferullo, Daniele Frisina, Francesca Minchella e Federica Peco.

Mentre in Piazza Indipendenza presso lo stand prodotto dall'Officina culturale Papyrus verrà allestita una mostra fotografica collettiva con il tema: "il Viaggio".
La serata sarà inoltre allietata dall'animazione per bambini con sculture di palloncini e trucco bimbi.

mercoledì 7 luglio 2010

INCONTRO PRESENTAZIONE PUBBLICA PROGETTO OTESHA INFLUENCE

Il Progetto Otesha Influence è un progetto ambientale di portata europea.
Associazioni francesi, inglesi, italiane, tedesche, spagnole, greche, portoghesi, bulgare, ungheresi e lituane sono impegnate in questo progetto che vede i giovani in prima fila occuparsi di questioni ambientali e di stili di vita sostenibili.

Il Consiglio dei Giovani di Pontinia e l'Assoc. Cantiere Creativo hanno raccolto la sfida e si sono occupati della grave situazione in cui versa la discarica illegale in via Migliara 49 (che tutti noi conosciamo) e il degrado della Sorgente Fontana del Muro. Una bellissima zona protetta.

All'evento è stata invitata l'Amministrazione Comunale a cui sottoporremmo un progetto di pista ciclabile che parta dal centro cittadino e, attraversando le campagne, arrivi fino alla Sorgente. Sarà anche un'occasione per chiedere interventi seri e concreti per risolvere la presenza delle discariche abusive.
Interverranno:

- Il naturalista Giovanni Mastrobuoni
- Le associazioni Libera e Idee In Comune che presenteranno un documentario sul parroco di Borgo Montello, Don Boschini ucciso dalla camorra perchè aveva denunciato la situazione della discarica di Borgo Montello.

al termine del dibattito sarà proiettato il documentario BIUTIFUL CAUNTRI, un viaggio nel problema dei rifiuti nella provincia di Napoli.

E' importante esserci. Perchè l'ambiente è di tutti....

martedì 6 luglio 2010

INVITO PER LA NOTTE BIANCA

L’associazione Culturale “Cantiere Creativo” è stata inserita nell’evento della Notte Bianca organizzata dal Consiglio dei Giovani e dall’assessorato alla cultura di Pontinia.

A noi del Cantiere Creativo è stata messa a disposizione Via C.Battisti, la quale collega le due piazze principali, per allestire un’esposizione temporanea di opere en plain air.

L’allestimento della mostra è prevista per sabato 10 Luglio alle ore 19:00.

L’evento della Notte Bianca avrà luogo dalle ore 23.00 nelle vie e nelle piazze del paese, viaggiando in parallelo con la salsicciata più lunga del mondo (ore 18.00 in poi), arrivata alla seconda edizione, che ha visto l’anno scorso un’affluenza senza precedenti.

Vi prego di accogliere la nostra richiesta a partecipare e di diffondere l’invito.

Per chiunque fosse interessato a partecipare contattateci telefonicamente.
Per informazioni contattateci su : cantierecreativo09@gmail.com
Ai numeri :340.4744751 Francesca 347.8619224 Gianpaolo

Durante la serata alcuni GIOVANI ARTISTI si esibiranno in una PERFORMANCE LIVE di pittura, realizzando un'opera unica a "8 MANI"!!!!

venerdì 2 luglio 2010

L’arte della «Stòa» sbarca al Teatro Fellini

Da domani all’11 luglio la mostra di pittura a Pontinia L’arte della «Stòa» sbarca al Teatro Fellini

ESSENDO stata buona la prima, come si dice negli ambienti cinematografici, la galleria d’arte Stòa di Latina e il Comune di Pontinia tornano a lavorare insieme: questa volta gli artisti saranno ospitati presso il teatro Fellini di Pontinia, da domani all’11 luglio. E’ in atto insomma una collaborazione che riapre i battenti anche nel mese di agosto, per tenere insieme un legame nato per caso ai primi di giugno e che vuole essere duraturo.
Ad ospitare i quattro artisti di Latina, Leone Marcucci, Claudio Ennas, Anna Ricci e Berina Lingo, sarà l’associazione Cantiere Creativo, che già aveva esposto i suoi ritratti fotografici nella galleria «Stòa» di Latina. Gli artisti di Latina saranno affiancati dal maestro Lino Callegari, pittore paesaggista che utilizza la tecnica ad olio su tela e da Francesca Minchella giovane pittrice pontina che utilizzando l’intera tavolozza dei colori, imprime gesti e richiami della transavanguardia. Insieme a loro una giovane scenografa, Simona Orsini, che ci metterà alla prova con i suoi luoghi metafisici, installando opere e cambi di scena.
Nel foyer il tempo sarà scandito dai bit elettronici della musica «ambient» di Alektron, alias Alessandro Tomei.
Un corto circuito di arte e musica per una visione non tradizionale che saprà sorprenderci sotto l’aspetto emozionale.
Il ruolo di Cantiere Creativo però non si limita all’allestimento dell’area e dello spazio per gli artisti.
Il loro intento è anche quello di scovare nuovi talenti, di dare visibilità ad artisti locali approfittando della sinergia che si è creata con l’intuizione avuta qualche anno fa da Leone Marcucci che ha creato questo chiostro culturale nel centro di Latina. L’inaugurazione presso il foyer del teatro è fissata per domani alle ore 21.30. In attesa della replica, con altri artisti e altre performance che si terrà dal 7 al 15 agosto presso i giardini del Comune di Pontinia.
Articolo di Andrea Zuccaro su Zapping di Latina Oggi

A Pontinia la Cultura Province

Tutto pronto per il Cantiere Creativo che nella settimana dal 3 al 11 Luglio, passando per la Notte Bianca del 10 Luglio, ospiterà gli artisti della Cultura Province, nell'esposizione di opere nel foyer del Teatro Fellini di Pontinia.
Grazie al patrocinio del comune e all'assessorato alla cultura, la nostra associazione è riuscita ad ospitare Leone Marcucci, Claudio Ennas, Berina Lingo e Anna Ricci dell'associazione culturale Stòa di Latina.
Spazio anche all'arte del nostro piccolo paese, che riesce a scoprire e riconoscere una multitudine di nuovi talenti emergenti e già affermati nel variegato contesto culturale artistico e musicale. Esporranno per Pontinia: Lino Callegari, Francesca Minchella, Simona Orsini.

L'apertura all'evento è prevista per le ore 21.30, seguirà il Vernissage e l'ascolto dei nuovi brani di Alektron(clicca per scaricare), di recente uscita su laughing net label indipendente: Selva Elettrica.

Apertura nei giorni della settimana dalle 21.00 alle 23.30.

*realizzazione grafica : Alessandro Tomei

giovedì 1 luglio 2010

Sabato 3 Luglio Inaugurazione della Mostra al teatro Fellini di Pontinia

A Pontinia la CULTURA PRO VINCE

La mostra che l’associazione Cantiere Creativo allestirà per l’inaugurazione del 3 Luglio presso il foyer del teatro Fellini di Pontinia è eco di un’esposizione che li ha visti partecipi insieme a pittori e scultori della città di Pontinia dal 29 Maggio al 6 Giugno nell'evento "LA CULTURA PROVINCE", presso la galleria chiostro della cultura stòa di Latina.

Presenti nell’ala riservata agli artisti di Pontinia: il maestro Lino Callegari, pittore paesaggista che utilizza la tecnica ad olio su tela, imprimendo le immagini pastorali di una palude ormai lontana, come a creare un effetto flashback impressionista; Francesca Minchella giovane pittrice pontina utilizzando l’intera tavolozza dei colori, imprime gesti e richiami della transavanguardia che la vedono protagonista di un andamento sinuoso che raffigura pulsioni passionali, attraverso la sua arte in maniera giocosa, verso la forma erotica.

Ad affiancarli nell’esposizione di sabato 3 luglio una giovane scenografa, Simona Orsini, che ci metterà alla prova con i suoi luoghi metafisici, installando opere e cambi di scena.

Il resto del Foyer sarà allestito con le opere degli artisti del capoluogo pontino dove il tempo sarà scandito dai bit elettronici della musica “ambient” di Alektron, alias Alessandro Tomei. Un corto circuito di arte e musica per una visione non tradizionale che saprà sorprenderci sotto l’aspetto emozionale.

Questo primo appuntamento che vede coinvolte le due città, in uno scambio dinamico di attività artistiche atte ad amplificare una risonanza dei nomi dell’arte della provincia e a creare una aggregazione simultanea di artisti e pubblico, dal 3 all’11 Luglio, espongono: Leone Marcucci, Claudio Ennas, Anna Ricci,Berina Lingo ; il secondo appuntamento sarà dal 7 al 15 Agosto vedrà installate le opere degli artisti di Latina, con l’auspicio di introdurre nuovi nomi dell’arte locale.

Il Cantiere Creativo per questo evento si è messo in moto alla ricerca di nuovi talenti, per dare spazio a nuove forme espressive.

Vogliamo cercare di essere una piattaforma dove le persone possono trovare appoggio per maturare nuovi progetti, mettendo in luce e in evidenza il potenziale di questo paese che si percepisce ancora acerbo

L’appuntamento per sabato 3 Luglio è alle ore 21.30 nel foyer del teatro Fellini di Pontinia.

giovedì 24 giugno 2010

Otesha Influence - Il Giardino delle Libellule

Il Consiglio dei Giovani di Pontinia e l'associazione Cantiere Creativo, in collaborazione con il Cemea del Mezzogiorno presentano il Progetto Otesha Influence - Il giardino delle Libellule.

Giovani in Eco-azione

CEMEA del Mezzogiorno Onlus, in collaborazione con il Consiglio dei Giovani di Pontinia, supporta un gruppo di giovani di Pontinia nell’ambito del Progetto Otesha Influence. Il progetto si sviluppa su 5 livelli, da una prospettiva personale ad una prospettiva collettiva.
IO: Attraverso workshops basati sull’idea dello scambio paritario ognuno di noi potrà prendere in esame i differenti argomenti del progetto Otesha (acqua, vestiario, cibo, tempo libero, trasporti e vacanze) in relazione alla vita di tutti i giorni. Verranno discusse quali buone pratiche possono essere messe in atto per modificare i nostri stili di vita all’insegna di un consumo sostenibile.
NOI: Il gruppo allargherà la propria analisi sulla società e su come viviamo il consumismo. Ci si concentrerà sui problemi presenti nella nostra comunità e sulle possibili soluzioni adatte a sviluppare e rendere più vivibile e sostenibile il nostro territorio. Verrà organizzata una giornata in cui si procederà ad una pulizia simbolica di una discarica abusiva, il materiale raccolto verrà riutilizzato e trasformato in oggetti utili (strumenti musicali, soprammobili, giocattoli, accessori) tutti creati da materiale riciclato.
LORO: Il luogo prescelto per l’azione simbolica è una discarica abusiva nell’area dei Laghi dei Gricilli, dichiarati Sito di Interesse Comunitario (SIC) e Zona di Protezione Speciale (ZPS) dall’Unione Europea.
Il Consiglio dei Giovani di Pontinia è da tempo attivo contro le eco-mafie e la zona in questione è quotidianamente luogo di versamenti illeciti di rifiuti. Durante la giornata verrà documentata la situazione critica in cui si trova l’area protetta attraverso video e foto.

SOCIETA’: Il passo successivo sarà quello di organizzare un incontro pubblico con le autorità locali (Comune, Provincia, Consorzio di Bonifica) dove verrà presentato il lavoro svolto dal gruppo partecipante al Progetto Otesha Influence. Insieme ad altre associazioni attive sul territorio si porteranno all’attenzione della comunità e dei decisori politici situazioni problematiche, ma anche proposte. Verranno rivolte precise raccomandazioni e richieste concrete per un reale cambiamento della situazione dell’area dei Laghi dei Gricilli.
EUROPA: Dal 24 al 28 Settembre a Marsiglia, in Francia, si svolgerà il seminario conclusivo del Progetto Otesha Influence. Due giovani del gruppo di Pontinia presenteranno i risultati raggiunti a livello locale, così come tutti i partner del progetto (Italia, Francia, Grecia, Ungheria, Lettonia, Inghilterra, Bulgaria, Spagna, Portogallo). Verrà creata una lista di proposte comuni che sarà presentata al Parlamento e alla Commissione Europea.
VIDEOCLIP: Un video di 5 minuti verrà realizzato da ogni gruppo nei diversi paesi al fine di documentare le dierse attività svolte.

Strammer Fest Pontinia


Uno Strange Summer Fest per Pontinia
Domenica 27 Giugno presso i giardini pubblici attrezzati, "Central PARK" in Viale Italia, ci sarà una giornata di festa dedicata ai più piccoli con animazione e laboratori di pittura, un Workshop di Riuso Creativo organizzato da noi Cantiere Creativo in collaborazione con il Consiglio dei giovani di Pontinia per il progetto Europeo "OTESHA INFLUENCE", spettacoli di fuochi e musica dal vivo.

L'inizio dell'evento è previsto dalle ore 17.00, inizieremo subito a dare forma ai rifiuti e animando la giornata con palloncini e giocoleria. Per ora di cena rimanete con noi per degustare insieme fantastici panini e poi vi intratteneremo con un concerto di tre favolose band. In apertura per voi, in anteprima assoluta qui a Pontinia, Cristian Iannuzzi, chitarrista country-rock dei The Jaygles, gli strepitosi WILD HOGS BLUES BAND (organizzatori di tutto l'evento) e i Cosmici Gaimer 4-22, entrambi reduci dall'invasione di Nostra Signora ART PONTINIA!

mercoledì 23 giugno 2010

WORKSHOP RIUSO CREATIVO

Quando i Rifiuti sono una risorsa

Domenica 27 Giugno, all'interno di una giornata all'insegna della "Creatività" negli ambiti del rispetto dell'ambiente, della giocoleria e della musica, il Cantiere Creativo insieme al Consiglio dei Giovani per il progetto OTESHA INFLUENCE, organizza un breve Workshop sul riuso dei rifiuti creando dalla loro materia oggetti di design o utilitari.

Ogni giorno passano sotto le nostre mani un gran bel numero di oggetti, molti di questi hanno vita breve e inspiegabilmente vengono considerati subito rifiuto. Ma che cos'è in realtà un rifiuto? Un oggetto di cui non sentiamo più utile per le nostre abituali attività e che quindi collochiamo in uno spazio (dal secchio sotto al lavandino, al secchione fuori la strada nella differenziata e se va male in discarica), che indica la morte della funzionalità dell'oggetto in questione.
Ma se invece consideriamo che l'oggetto potrebbe continuare a vivere sotto altre formi e seguendo altre funzionalità, che li per li non ci sobbalzano alla mente?

Domenica cercheremo nel nostro primo tentativo di ri-dare vita ad oggetti che avevano perso la loro funzionalità e il nostro interesse. Dalle 17.00 presso il parco pubblico di Viale Italia "Central Park" a Pontinia, sperimenteremo il Workshop del Riuso Creativo, per ricreare insieme nuove forme, per informare sui rifiuti e per cercare di cancellare quella denominazione negativa che li rende fastidiosi allontanandoli dalla nostra quotidianità.

Vai all'evento su Facebook

Alcuni link utili:http://www.ri-creazione.info - www.babybazar.it - www.occhiodelriciclone.com

lunedì 21 giugno 2010

FestAmbiente 2010 - Latina

Dal 20 al 27 giugno presso l'OASI VERDE in Zona “Nuova Latina”: una festa per tutti e di tutti in difesa dell'ambiente e per promuovere un società più giusta e solidale.
Come di consueto, ecco avvicinarsi anche quest'anno l'appuntamento estivo di FestAmbiente, la manifestazione promossa a livello nazionale da Legambiente e qui a Latina conta la sua decima edizione.
Come lo scorso anno, la location dell'evento sarà il parco urbano “Oasi Verde” in Viale Paganini nel quartiere “Nuova Latina”. La scelta di questo luogo e di questo quartiere nasce dalla volontà del Circolo Arcobaleno di Legambiente di dare valore ad una delle aree più belle e poco conosciute della Città, per far si che anche quest'area non soffra nel tempo di un degradante stato d'abbandono come è successo con altri parchi della Città.
La manifestazione prenderà il via il 20 giugno per accompagnarci lungo tutta la settimana, per finire il 27 giugno. Ogni giorno sono previsti incontri e dibattiti pubblici su diversi temi che avranno luogo a partire dalle ore 17. Ogni sera a partire dalle ore 21 la Festa sarà allietata da musica live con band locali di qualità.
La novità di quest'anno è di creare ogni giorno una festa nella festa, cercando di caratterizzare ogni giornata con un contenuto ben preciso.

Si parte, infatti, domenica 20 con la FESTA DELL'ACQUA, iniziativa promossa dal Comitato Provinciale Difesa Acqua-Pubblica e dal Coordinamento Provinciale del Comitato Referendario che si sta mobilitando da diverse settimana per la raccolta di firme per la presentazione di tre referendum contro le leggi che consentono la privatizzazione dell'acqua. La giornata prevede l'arrivo di una carovana che dopo aver fatto il giro della città, compresi i suoi borghi, si fermerà presso gli stand allestiti da Legambiente per proseguire la festa tra musiche e prodotti tipici agro-alimentari.

Lunedì 21 GIORNATA DEL CONSUMO CRITICO, la manifestazione ospiterà un dibattito pubblico promosso in collaborazione con l'associazione Cantiere Creativo di Pontinia dal titolo “La decrescita felice”, dedicato cioè ad un'analisi critica del modello di sviluppo incentrato sul PIL come unico indicatore di benessere.

Si proseguirà, quindi, martedì 22 con la GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA e con l'incontro sull'immigrazione ideato dalle associazioni Libera, i Cittadini e il Ponte con un'incursione creativa del gruppo Spazio Zero Nove di Cisterna. A margine dell'incontro la Cooperativa sociale Karibù di Sezze darà un suo contributo alla serata attraverso la proiezione di materiali audio-visivi sulla condizione dei rifugiati in Italia.

Mercoledì 23 GIORNATA DELLA SOLIDARIETÀ, FestAmbiente avrà l'onore di ospitare il Comitato Italiano del Programma Alimentare Mondiale (WFP), agenzia delle Nazioni Unite con sede a Roma che si occupa di debellare la fame nel mondo. Quale special-guest della manifestazione, il WFP allestirà nel corso delle 8 giornate uno stand di raccolta fondi per il sostegno delle sue iniziative in tutto il Mondo. La raccolta fondi avverrà anche grazie all'aiuto di volontari di alcune associazioni locali, prima fra tutte l'associazione No Exuse, impegnata sulla promozione della Campagna Stand Up e legata alla Campagna del Millennio per la riduzione della povertà nelle aree più sottosviluppate del Pianeta.
A seguire si darà spazio ai ragazzi di Emergency che proietteranno il video promozionale “Domani torno a casa” ed alla musica del giovane cantautore locale Tommaso Carturan.

Tema di giovedì 24 giugno GIORNATA DELLA SOSTENIBILITA' sarà appunto l'attenzione alla sostenibilità ambientale della nostra città con un focus specifico a quali strategie di mobilità si possano sviluppare per allineare il Capoluogo Pontino agli obiettivi europei di riduzione di CO2 e rendere allo stesso tempo i nostri quartieri più vivibili.
L'incontro è promosso dall'Associazione Quartieri Connessi Q4Q5, vero partner di tutto l'evento, e prevederà la presentazione un progetto di viabilità alternativa ideato dall'Associazione Italia Nostra. Parteciperanno anche l'associazione Latina Ciclabile ed il PoMOS di Cisterna, centro di ricerca universitario sulla mobilità sostenibile, il quale istallerà un impianto fotovoltaico di potenza nominale di 1KW messo a disposizione dal Circolo Arcobaleno.
A seguire la serata sarà allietata dal sound rock-blues di Alex O'Relly, e la sua band, talentuoso chitarrista pontino di recente in tour anche in Irlanda.

Il 25 giugno per FestAmbiente sarà la GIORNATA DELLA LEGALITA'. Con l'occasione verrà presentato l'ultimo Rapporto di Legambiente “Ecomafie 2010” curato da Antonio Pergolizzi. Il libro ha già avuto risonanza sulla stampa locale per l'allarme suscitato dai dati sulla presenza della criminalità organizzata di stampo mafioso riguardanti il territorio della Provincia di Latina.
All'incontro, oltre al curatore, parteciperà anche Lorenzo Parlati Presidente di Legambiente Lazio e Marco Omizzolo Presidente del Circolo Larus di Legambiente Sabaudia con i quali si commenteranno i dati relativi al territorio pontino. All'incontro parteciperà anche l'Associazione Libera che proietterà a fine dibattito un estratto del documentario “Don Cesare Boschin Un omicidio all'ombra dei rifiuti” dedicato al parroco di Borgo Montello assassinato nel 1993 in circostanze ancora all'attenzione degli inquirenti per vicende legate allo smaltimento illecito di rifiuti presso la discarica di Borgo Montello. Durante la giornata l'Associazione Idee in Azione promuoverà l'iniziativa “Mettiamoci la faccia!
A seguire sul palco di FestAmbiente si esibirà il noto chitarrista pontino Claudio Olimpio insieme alla band Felin' Grove.

La penultima giornata della manifestazione (sabato 26) avrà nuovamente come tema IL DIRITTO ALL'ACQUA e sarà dedicata interamente alla Campagna Referendaria promossa dal Forun Italiano dei Movimenti per l'Acqua. All'incontro dal titolo “L'acqua è un diritto non una merce” parteciperanno Paolo Carsetti esponente nazionale del Forum, Fabrizio Consalvi del Comitato Acqua Pubblica d'Aprilia, Antonio Giuseppe Mancino coordinatore provinciale della campagna referendaria e Roberto Lessio illuminate “penna” del quindicinale locale free-press Il Caffè.
Il concerto serale vedrà in sena ancora una volta una blues band locale di livello ed in particolare il gruppo Flying Blues capitanato dalla coppia Etta Lo Mascolo e Fabio Conti.

Domenica 27 giugno, ultimo giorno della manifestazione, in coincidenza con la giornata nazionale contro il nucleare FestAmbiente promuoverà la GIORNATA CONTRO IL NUCLEARE nel corso della quale si svolgerà a partire dalle ore 17 un incontro pubblico dal titolo “Per il clima e contro il nucleare” al quale parteciperanno Sebastiano Venneri Vice Presidente Nazionale di Legambiente, Cristiana Avenali Direttrice di Legambiente Lazio, Carmine Venasco esponente di Legambiente Sessa Aurunca. Al dibattito prenderà parte anche il neo-costituitosi Comitato Cittadino Liberaenergia il quale concluderà l'iniziativa con la proiezione del documentario “HOME” per l'occasione tradotto dagli attivisti stessi del Comitato.
In serata il Triology Jazz Trio formato da Erasmo Bencivenga (piano), Tommaso Tozzi (batteria) e Nicola Borrelli (Contrabbasso) concluderanno con le loro raffinate note la rassegna musicale di FestAmbiente.
Per concludere si ricorda che, come di consueto per FestAmbiente, durante le 8 giornate verranno allestiti stand e banchetti informativi da parte di numerose associazioni di Latina. Sarà possibile farsi fare massaggi shiatsu a cura degli allievi dell'Associazione culturale Shayur, si potranno degustare prodotti tipici locali offerti dall'Associazione Michele Mancino, firmare per i referendum contro la privatizzazione dell'acqua, reperire materiale sulle campagne di Legambiente e di tante altre associazioni che liberamente avranno la possibilità di gestire un proprio gazebo. Come quattro anni fa verrà allestito uno schermo per assistere assieme all'incontro calcistico Italia – Slovacchia di giovedì 24 e agli altri match in chiaro del Mondiale di Calcio Sudafricano.

FIRMATO
CIRCOLO ARCOBALENO LEGAMBIENTE VOLONTARIATO DI LATINA

Vedi l'evento su Fb : http://www.facebook.com/event.php?eid=134197983263378&ref=mf